Anam il Senzanome – L’ultima intervista a Tiziano Terzani

Anam il Senzanome –  L’ultima intervista a Tiziano Terzani.

La prima proiezione pubblica risale al 7 ottobre 2004 a Firenze. Da allora “Anam” ha viaggiato in tutta Italia. Scuole, teatri, associazioni, festival, fiere, università, piazze. Oltre 100 proiezioni, registrando sempre il tutto esaurito.

L’intervista contenuta in questo DVD, realizzata dal regista Mario Zanot nel maggio 2004, è l’ultima testimonianza filmata di Tiziano Terzani, scomparso due mesi dopo nel suo ritiro dell’Orsigna sull’Appennino pistoiese.

Lo scrittore e giornalista, grande conoscitore dell’Oriente, per trenta anni corrispondente dall’Asia del settimanale tedesco Der Spiegel e collaboratore de la Repubblica e del Corriere della Sera, racconta se stesso in una sorta di “testamento spirituale” in cui si affollano pensieri e riflessioni sulla vita e sul mondo.

Un documento eccezionale che integra e completa il precedente Il kamikaze della pace. Protagonista assoluto dello schermo, seduto a gambe incrociate sul pavimento o a passeggio tra gli alberi del giardino, Terzani guarda lo spettatore negli occhi e lo coinvolge in un colloquio intimo, che alterna momenti di pacatezza ad attimi di fervore, ma si mantiene sempre e fortemente appassionato.

Colpiscono, come nelle pagine dei suoi libri, l’immediatezza e la spontaneità del racconto che spazia dal personale al pubblico e al sociale: il giornalismo, il viaggio, l’America, l’11 settembre, la religione, i giovani sono solo alcuni dei temi toccati nella conversazione.

Particolarmente vibranti sono i brani dedicati alle riflessioni sulla malattia, sulla vita e sulla morte, “questa malattia con cui nasciamo, che è incurabile” e che fu oggetto della ricerca interiore a cui lo scrittore si dedicò negli ultimi anni della sua esistenza portandolo a scrivere il suo ultimo libro, Un altro giro di giostra.

Le riprese, durate due giorni, ci restituiscono l’immagine di un uomo provato dalla sofferenza fisica, ma profondamente sereno e consapevole del traguardo che sta per raggiungere.

Il cofanetto contiene un DVD con il filmato dell’ultima intervista e, in allegato, un fascicolo con testimonianze e informazioni sulla vita e l’opera dell’autore.

Il fascicolo di 32 pagine contiene una testimonianza del regista Mario Zanot che racconta come è nata l’idea dell’intervista televisiva; il testo di un’intervista radiofonica rilasciata da Terzani a Controradio di Firenze; un profilo dettagliato dell’opera di Tiziano Terzani. Il DVD, oltre all’intervista andata in onda nel settembre 2004 in tv, propone 18 minuti di contenuti speciali assolutamente inediti.

Anam il Senzanome - DVD
L’ultima intervista a Tiziano Terzani

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

Articoli correlati…

La Fine è il Mio Inizio – Un padre racconta al figlio il grande viaggio della vita. Tiziano Terzani, sapendo di essere arrivato alla fine del suo percorso, parla al figlio Folco di cos’è stata la sua vita e di cos’è la vita

Un Altro Giro di Giostra – Viaggio nel male e nel bene del nostro tempo. Viaggiare è sempre stato per Tiziano Terzani un modo di vivere e così, quando gli viene annunciato che la sua vita è ora in pericolo, mettersi in viaggio alla ricerca di una soluzione è la sua risposta istintiva.

La Cosa più Stupefacente al Mondo – Avventure di un malato esperto – Prefazione di TIZIANO TERZANI. Cosa vuol dire “guarito”? Uscire da una malattia con prognosi negativa e vivere ancora dieci, venti o trent’anni? Oppure guarito significa semplicemente tornare alla condizione di benessere precedente alla malattia?

Lascia il tuo commento:
Precedente Come il cervello percepisce lo spazio Successivo Scopri la tua idea di un milione di euro