Amare è Lasciare Andare la Paura

Amare è Lasciare Andare la Paura …

Vivere meglio lasciandosi alle spalle il passato e senza preoccuparsi del futuro.

Un invito potente a lasciar andare la paura e vivere pienamente l’Amore, in tutte le sue manifestazioni. Un invito a cui non possiamo resistere, se vogliamo trasformare la nostra vita in qualcosa di meraviglioso.

Gerald Jampolsky ci guida alla scoperta di un modo efficace per abbandonare e non lasciarsi più condizionare dai rancori del passato e dalle ossessioni del futuro, rendendo noi stessi e la nostra vita migliori perché, finalmente, la nostra energia può esprimersi nel presente.

È un momento fondamentale, perché cominciamo a vedere, sentire e pensare in maniera diversa.

«Durante il giorno, quando stai per essere preso dalla paura,  ricorda a te stesso che puoi invece sperimentare l’Amore», dice Gerald Jampolsky.

L’Autore, attraverso esercizi e suggerimenti tratti dalla propria esperienza personale, indica il percorso per comprendere che le paure sono un freno che impedisce di vivere pienamente e che non dobbiamo più permettere a queste emozioni negative di limitarci.

Estratto dal libro – Amare è Lasciare Andare la Paura …

Noi siamo ciò che crediamo. Il nostro modo di pensare si basa sulle nostre esperienze passate che sono costantemente rivissute nel presente, con l’aspettativa che anche il futuro sarà come il passato. Le nostre percezioni attuali sono così permeate dal passato che siamo incapaci di vedere le cose che ci succedono

senza distorsioni e limitazioni. Con un po’ di buona volontà possiamo rivedere le nostre idee su noi stessi per conquistare un nuovo e più profondo senso della nostra reale identità.

Siamo tutti senza limiti

Per sperimentare questa sensazione di totale libertà è importante distaccarci dalle preoccupazioni relative al passato-futuro e scegliere di vivere nelpresente. Essere liberi significa anche non essere confinati nella realtà limitata ai nostri sensi fisici. Essere liberi ci permette di partecipare all’Amore che condividiamo con tutti. Non possiamo essere liberi fino a che non rieduchiamo la nostra mente.

Anche se tutti vogliamo l’Amore, molti sembrano incapaci di sperimentarlo: paure piene di rimorsi che ci vengono dal passato bloccano la nostra capacità di dare e ricevere Amore. Non possiamo provare paura e Amore nello stesso momento; siamo noi che scegliamo ogni volta quale di queste due emozioni vogliamo: scegliendo più spesso l’Amore piuttosto che la paura possiamo cambiare la natura e la qualità dei nostri rapporti.

Attacco e difesa

Quando ci sentiamo attaccati da un’altra persona spesso assumiamo un atteggiamento difensivo, e troviamo un modo, diretto o indiretto, per contrattaccare. Attaccare deriva sempre dalla paura e dal senso di colpa. Nessuno attacca a meno che non si senta prima minacciato e pensi che attraverso l’attacco può dimostrare la sua forza a spese della vulnerabilità dell’altro. L’attacco è, in realtà, una difesa e come tutte le difese che servono a tenere il senso di colpa e la paura lontani dalla nostra consapevolezza, mantiene il problema.

Spesso ci aggrappiamo alla convinzione che attaccando possiamo davvero ottenere ciò che vogliamo. Sembriamo dimenticare che né l’attacco né la difesa ci portano la pace interiore. Per sperimentare la pace invece del conflitto è necessario cambiare la nostra percezione: invece di vedere gli altri che ci attaccano, possiamo vederli come persone che hanno paura, poiché noi esprimiamo sempre paura o Amore. La paura di fatto è una richiesta d’aiuto e quindi una richiesta d’Amore. È chiaro, allora che per sperimentare la pace è necessario riconoscere che abbiamo la possibilità di scegliere ciò che percepiamo.

Molti dei nostri sforzi per correggere gli altri, anche quando crediamo di offrire una critica costruttiva, sono in realtà modi per attaccarli, dimostrando loro che sbagliano e che noi abbiamo ragione. Ci può essere utile vedere le nostre motivazioni: stiamo insegnando Amore o stiamo attaccando?

Se gli altri non cambiano secondo le nostre aspettative è facile considerarli colpevoli e questo rafforza le nostre idee sulle colpe. La pace della mente non viene dal voler cambiare gli altri, ma semplicemente dall’accettarli come sono; la vera accettazione non ha né richieste né aspettative.  Estratto dal libro Amare è Lasciare Andare la Paura

Amare è Lasciare Andare la Paura

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Ordina su Il Giardino dei Libri

Testo Gerald Jampolsky dal libro omonimo..

Amare Significa Guarire – I sette principi della guarigione degli atteggiamenti mentali. «C’è un modo migliore», ripete G. Jampolsky nei suoi libri, «per affrontare la vita in ogni suo aspetto, e questo modo è l’amore». Questa scoperta ha trasformato profondamente la vita dell’Autore, famoso psicanalista americano, e quella delle persone, molte migliaia anche in Italia, che hanno letto e amato i suoi libri.

Capitolo dopo capitolo, Jampolsky descrive le tappe di un cammino semplice eppure sorprendente, che porta a realizzare un vero e proprio miracolo: la guarigione dalle paure, dai risentimenti, dai sensi di colpa e, spesso, anche da malattie più gravi, diventando capaci di donare e ricevere amore, pace e gioia. Molte persone hanno voluto condividere in questo libro le proprie esperienze di guarigione, raggiunta grazie a Gerald Jampolsky e alla frequentazione dei suoi Centri. Esse sono la prova inequivocabile dell’efficacia e dell’autenticità di tutto ciò che è descritto in queste pagine.

Amare Significa Guarire
I sette principi della guarigione degli atteggiamenti mentali

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Ordina su Il Giardino dei Libri

Articoli simili o correlati,,,


Per approfondire leggi questi articoli…

Tag: Lasciare Andare Tag:  Sensi di colpa

Lascia il tuo commento:
Precedente Curarsi con l'Acqua di Mare QUINTON - I miracoli del plasma marino Successivo Questa vita è importante, la scintilla divina che è in noi va realizzata