Crea sito

Affermazione di guarigione – Emile Coué

Affermazione di guarigione – Emile Coué

“Ogni giorno, in ogni parte del mio corpo, la mia salute migliora di bene in meglio”

(Affermazione di guarigione parafrasata dalla formula di E. Couè)

Questa breve affermazione di guarigione può essere usata per scopi di guarigione generale.

Vi consiglio questo esercizio almeno due volte al giorno, preferibilmente la sera prima di addormentarvi e la mattina appena vi svegliate, e ancora, durante la giornata, per rafforzare e tenere viva l’affermazione (In questo caso mentalmente). Questa affermazione va bisbigliata almeno 20 volte per esercizio. Fatela ogni volta che sentite un malessere di qualsiasi natura, e specialmente se vi trascinate qualche malanno dal quale non riuscite a liberarvi con i mezzi che la Medicina ufficiale mette a disposizione.

Ricordate che ogni guarigione è sempre una autoguarigione del corpo, ciò significa che il corpo possiede in se stesso tutte le capacità per autoguarirsi da qualsiasi malattia, e che qualche volta si “impigrisce” ed ha bisogno di un ulteriore stimolo, una sollecitazione, un incoraggiamento, e un segno di fiducia verso il suo innato meccanismo di autoguarigione. Lo scopo di ripetere un’affermazione di guarigione è proprio quello di ridare forza ed entusiasmo al nostro meccanismo di guarigione per spingerlo a lavorare come lui sa ben fare in maniera naturale.

Provare per credere. Aspetto i vostri messaggi di guarigione per chi lo proverà. Queste affermazioni di guarigione non vanno in competizione con le vostre normali cure mediche, consideratele come una terapia complementare che non presenta nessun tipo di effetti collaterali ma che vi porterà tanto benessere e guarigione. Fatemi sapere.

Questa “Affermazione di guarigione” è da imprimere nella propria mente, è da registrarla nei solchi del cervello alla stessa maniera di come si registra una canzone nei solchi di un disco musicale.

Ripetete questa frase con fiducia meditandone i significati, con tranquillità e serenità.

  • 1 – “Ogni giorno” …,
  • 2 – “In ogni parte del mio corpo” …,
  • 3 – “La mia salute” …,
  • 4 – “Migliora” …,
  • 5 – “Di bene in meglio” …!

Proviamo a commentare i significati e le valenze di benessere e guarigione contenuti in ognuna delle cinque parti dell’affermazione di guarigione.

1 – “Ogni giorno” include ogni ora della giornata, ogni minuto, ogni attimo del giorno. Questo pensiero perciò mette in luce che il nostro meccanismo interiore di autoguarigione lavora instancabilmente e senza interruzioni per tutte le 24 ore del giorno per ristabilire la salute nel nostro corpo.

Queste due parole “Ogni giorno”, con la loro costante e fiduciosa ripetizione, spronano il meccanismo intelligente di autoguarigione del corpo a compiere la guarigione, a continuare senza sosta il suo compito di guarigione, a dimostrargli che noi abbiamo una fiduciosa aspettativa sulle capacità di autoguarigione del corpo, che noi confidiamo con certezza sul fatto che il nostro corpo possiede tutti i mezzi e ogni capacità di autoguarirsi, e abbiamo fiducia in queste sue capacità, e confidiamo che il corpo sta lavorando gioiosamente, ogni attimo, ad ogni pulsazione, per ripristinare nel corpo la salute perfetta, al massimo delle sue possibilità.

2 – “In ogni parte del mio corpo”. Cominciamo a capire che ogni forma di guarigione (anche quella che sembra sia opera dei farmaci), è sempre, in definitiva un’autoguarigione del corpo. Il farmaco, quando funziona, dà come uno stimolo, ma dopo è il corpo stesso che compie sempre la sua guarigione. Ora, può anche darsi che al momento in cui decidiamo di usare questa affermazione di guarigione soffriamo di più di un malanno. In questo caso l’affermazione “In ogni parte del mio corpo” include nella richiesta di guarigione ogni possibile malessere di cui soffriamo, sia di natura fisica che pschica.

Quindi quando affermiamo “In ogni parte del mio corpo”, intendiamo qualsiasi forma di malattia che vogliamo guarire in qualsiasi parte del corpo, compresi quegli stati patologici di natura pschica tipo depressione, ansia, paure, esaurimento nervoso e quant’altro. Perchè guarire non vuol dire soltanto stare bene fisicamente, perchè una guarigione completa comprende un completo stato di benessere psico-fisico, salute e allegria, perchè una persona triste difficilmente riuscirà a mantenere uno stato di buona salute.

3 – “La mia salute”. Pensando alla mia salute, ci riferiamo al nostro stato di salute generale, completa. Vuol dire non soltanto salute fisica e guarigione fisica, ma anche di godere di uno stato perfetto di salute che include la pace dell’anima, il buonumore, la gioia di vivere.

4 – “Migliora”. Affermare che la mia salute migliora non mi crea contrasti con la realtà che vivo. Un miglioramento anche impercettibile, è sempre un miglioramento. E questa affermazione oltre ad essere accettabile e plausibile anche a livello inconscio, innesca e avvia quei miglioramenti che ci aspettiamo e che cominciamo a percepire chiaramente. Ricordiamoci che noi “diventiamo ciò che pensiamo”.

5 – “Di bene in meglio”. Anche questa affermazione non crea nessun conflitto a livello inconscio, e questo è molto importante ai fini dei risultati. Bisogna procedere gradualmente col valore delle affermazioni. Infatti  “Di bene in meglio” suggerisce al Subconscio un concetto di continuità e di gradualità verso la guarigione. Un miglioramento continuo del nostro stato di salute. Perciò ogni giorno sperimenteremo che la nostra salute psico-fisica va migliorando giornalmente di bene in meglio. (Salvatore Messina Da: Scienzanewthought )

Libri correlati a questo articolo…

Ps. Può anche interessarti approfondire leggendo questi articoli…

Lascia il tuo commento:
CHIUDI
CHIUDI
shares
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On InstagramVisit Us On Youtube