10 metodi scientificamente provati per essere felice

10 metodi scientificamente provati per essere felice – Sei uno di quei pessimisti cronici, al punto che, Giacomo Leopardi con il suo pessimismo cosmico potrebbe essere considerato un buontempone rispetto a te?

Non tutto è perduto, persino un perenne insoddisfatto ed infelice come te può ritrovare il sorriso.

Perciò, smettila di desiderare di tagliarti le vene sotto le note di “Perchè lo fai” di Marco Masini.

10 “Mueve la colita.

“Disperata ragazza mia”, perchè ascolti proprio lui? Riponi pure le lamette, ecco 10 metodi scientificamente provati per essere più felice.

No, non temere, non ti sto invitando a consumare la tua esistenza tra milf che “sbavano” per il maestro di ballo latino americano, il quale ha consumato tutta la gelatina della Simmenthal per la sua acconciatura da amante latino in stile “Banderas de noantri”.

felicità

Quel che non sapevi

Fare attività fisica per almeno 7 minuti al giorno ti permetterà di essere più felice. L’esercizio fisico è infatti il modo migliore per assicurarsi un benessere profondo e sconfiggere la depressione. A rivelarlo uno studio condotto da alcuni ricercatori Usa, citato nel bestseller di Shawn Achor Il vantaggio della felicità.

Per giungere a questa conclusione, gli studiosi americani hanno provveduto a suddividere 60 volontari interessati da stati depressivi in 3 diversi gruppi, trattando il loro “mal di vivere” con farmaci, esercizio fisico e combinando entrambi. Risultato?

Tutti i gruppi hanno mostrato miglioramenti eccellenti nel tono dell’umore, tuttavia, quando a distanza di 6 mesi i ricercatori hanno ripetuto l’esperimento, è stato riscontrato che la maggior parte di coloro che avevano svolto esclusivamente attività fisica, non erano finiti con il ricadere nel baratro della depressione (92%) contro il 43% di chi aveva preso i farmaci e il 57% di chi unitamente ai medicinali aveva fatto dell’attività fisica.

Ovviamente non devi per forza di cose essere depresso per essere più felice grazie all’attività fisica. Quest’ultima può aiutarti a ritrovare l’autostima, migliorare le tue performance intellettuali e raggiungere una forma fisica invidiabile.

Un vantaggio non indispensabile quest’ultimo, dato che una ricerca pubblicata sul Journal of Health Psychology ha dimostrato che le persone che si erano allenate regolarmente, erano riuscite ad accrescere la propria autostima pur non avendo riscontrato alcun cambiamento fisico.

Un chiaro segnale di come l’attività fisica sia in grado di stimolare positivamente il tuo cervello, donandoti felicità e benessere grazie al rilascio di endorfine. Guardare per credere

brain

9 Tra le braccia di Morfeo

Sei solito fare le “ore piccole” su Facebook o davanti alla tv? Purtroppo questa brutta abitudine alla lunga può finire con il minare il tuo umore.

Quel che non sapevi

Andando a letto prima e dormendo più a lungo, riuscirai a tenere a freno tistezza e malinconia, oltre a godere di una maggiore produttività nello studio e/o nel lavoro. A rivelarlo sono Ashley Merryman e Pro Bronson nel libro “NurtureShock“.

All’interno del testo, i due esperti spiegano come il sonno sia in grado di influenzare l’umore e come gli stimoli positivi vengano gestiti dall’amigdala ed all’ippocampo.

La privazione del sonno va a colpire queste due zone del cervello, con il risultato, che, quest’ultimo tende ad avere serie difficoltà a richiamare i ricordi piacevoli, finendo con il favorire quelli negativi.

Tesi azzardata? I ricercatori dell’Università dell’Illinois hanno preso in esame un gruppo di 600 volontari ambosessi opportunamente privati del sonno per un periodo di due settimane, per poi sottopor loro una lista di parole da memorizzare. Risultato?

Gli studenti hanno finito con il ricordare perlopiù parole negative come “cancro”, “tumore”, “morte”, “omicidio”, tralasciando quasi totalmente quelle positive come “luce del sole”, “cielo stellato”, “amore”.

A conferma dei risultati dello studio Usa, una ricerca condotta dal BPS Research Digest che ha finito con il dimostrare come il sonno sia in grado di influenzare il nostro umore, rendendoci suscettibili alle emozioni negative.

Adoperando un computer in grado di riconoscere le espressioni del volto, i ricercatori hanno monitorato le espressioni facciali di 150 volontari nell’arco di una giornata lavorativa. Risultato?

Coloro che avevano lavorato o studiato tutto il pomeriggio senza riposarsi anche solo per qualche minuto, si sono rivelati essere più sensibili alle emozioni negative come rabbia, ansia e paura al termine della giornata. Di contro, coloro che si sono concessi una “siesta”, hanno finito con il resistere meglio allo stress e alle emozioni negative.

In parole povere, la durata e la qualità del sonno sono in grado di influenzare le tue performance lavorative ed il tuo umore. Guardare per credere.

sleep

8 La gioia di andare a lavoro

shorttrain

Maledici ogni mattina quel dannato bus che non passa mai o quel treno affollato di gente mentre ti rechi a lavoro? In realtà dovresti ringraziare entrambi Per quale assurda ragione al mondo?

Quel che non sapevi

Il tragitto che compi ogni giorno per recarti in ufficio, può avere un impatto significativo sulla tua felicità. A rivelarlo è il libro “L’arte della virilità”, secondo il quale, il pendolarismo andrebbe a stimolare positivamente il nostro cervello. Una sorta di stress positivo, in grado di farci sentire vivi ed in grado di fronteggiare le avversità della vita, finendo alla lunga, con il produrre buonumore, anche grazie ai contatti sociali, inevitabili a bordo dei mezzi pubblici.

7 Godere dell’affetto di parenti e amici

friends

Per quanto possano essere insopportabili alcune volte, se c’è qualcosa di cui non ti pentirai sul letto di morte, è del tempo passato in compagnia di parenti ed amici. Non sei dello stesso avviso?

Quel che non sapevi

Stando ai risultati di uno studio condotto dal dottor. Daniel Gilbert dell’Università di Harvard, il tempo trascorso in compagnia di amici e familiari avrebbe effetti formidabili sull’umore.

“Siamo felici solo quando abbiamo amici e familiari intorno a noi, non a caso, tutti gli oggetti superflui di cui ci circondiamo o le cattive abitudini che tendiamo a sviluppare come il vizio del fumo o del bere, non sono altri che un modo per colmare delle mancanze affettive” – conferma Daniel Gilbert.

Dello stesso avviso il ricercatore Joshua Lupo, autore di uno studio condotto grazie alla collaborazione di 30 ambosessi con un’età compresa fra i 18 e i 65 anni d’età, che ha finito con il rivelare che coloro che erano soliti avere una vita sociale più attiva erano anche coloro che vivevano più a lungo e dotati di un umore migliore.

Dallo studio è inoltre emerso che le persone di successo erano anche coloro che avevano potuto godere della vicinanza dei propri familiari negli anni cruciali della propria vita.

Tesi suggestiva? Fatto sta che uno studio pubblicato sul Journal of socio-economic, ha rivelato che i rapporti sociali possono arrivare a valere circa 1 milione di dollari di guadagni. In parole povere, amici e parenti farebbero bene alla carriera e al business.

6 Esci di casa

Ami startene rintanato in casa ore ed ore davanti a Facebook, alla Play o alla Tv? Forse uscire di casa ti aiuterà a risolvere quel brutto caratteraccio che ti ritrovi.

Quel che non sapevi

Ne “Il vantaggio della felicità”, Shawn Achor raccomanda di trascorrere del tempo all’aria aperta per essere felici. Tesi comprovata da una ricerca condotta dall’Università di Melbourne, secondo i cui risultati, 20 minuti trascorsi all’aria aperta durante una giornata serena, oltre a migliorare l’umore, avrebbero effetti benefici anche sulla memoria e sulle performance lavorative.

Una semplice passeggiata nella pausa pranzo potrebbe finire con il fare la differenza? Dello stesso avviso uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Sussex (Regno Unito) che hanno finito con lo scoprire che che lo stare all’aria aperta, specialmente in spiaggia o all’interno di parchi naturali, è il modo migliore per ritrovare la gioia di vivere.

5 Smettila di pensare solo ai ca*** tuoi!

Credi che l’essere egoista ti metta al riparo da ogni possibile delusione e alla lunga finisca con il renderti maggiormente felice? Povero illuso!

Quel che non sapevi

Se vuoi davvero essere felice, dovresti iniziare ad aiutare gli altri. No, questo non significa che tu debba donare tutti i tuoi avere e vivere in povertà come San Francesco D’Assisi o partire in missione per il Sudan.

Per essere felice, potrebbero bastare 2 ore alla settimana da dedicare agli altri, almeno stando ai risultati di una ricerca dell’Università di Los Angeles, pubblicata di recente sul Journal of Happiness Study.

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori americani hanno provveduto ad intervistare 150 persone, scoprendo che coloro che avevano speso i propri soldi per concerti, viaggi, cene e regali ad altre persone, erano tendenzialmente più ottimiste e felici rispetto a coloro che avevano speso il proprio denaro per acquistare oggetti di lusso come borse, gioielli o auto costose.

Una felicità riscontrata anche al momento dei colloqui individuali, visto che le persone che avevano investito il proprio denaro per stare a contatto con altre persone o rendere felici gli altri, tendevano ad essere felici al ricordo di quell’azione.

Spendere il nostro denaro per gli altri o per stare in compagnia di essi dunque ci renderebbe veramente felici? Non solo. Stando ad una ricerca sul volontariato condotta dai ricercatori dell’Università di Berlino, anche spendere il nostro tempo per gli altri contribuirebbe a renderci felici.

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori hanno monitorato il benessere psicofisico di 1.500 persone coinvolte in progetti di volontariato lungo un periodo di 6 mesi, riscontrando che al termine dello stesso, quest’ultimi erano riusciti a migliorare la propria fiducia verso il prossimo e a ridurre la propria dipendenza da alcolici e sigarette.

4 Basta un sorriso

smile

Hai mai provato a sorridere dinanzi allo specchio di primo mattino oppure a farlo al mondo esterno, mentre ti rechi a lavoro? Contrariamente a quello che potresti essere portato a pensare, nessuno ti darà del pazzo rincoglionito nel caso e qualche sorriso dipensato qua e là potrebbe farti un gran bene e migliorare la qualità dei tuoi pensieri. Stenti a crederci?

Quel che non sapevi

“Sorridere può influenzare positivamente il nostro umore e ci aiuta a realizzare i sogni che ci siamo prefissati come un viaggio in un’isola tropicale o il lavoro dei nostri sogni” – confermano i ricercatori della Michigan State University, autori di uno studio ad hoc.

3 Prenditi una vacanza

Sei un lavoratore instancabile e non esci mai di casa? Forse è questo il motivo per cui sei tanto nervoso, irritabile e malinconico. Stenti a crederci?

Quel che non sapevi

“Concedersi una vacanza o una semplice pausa dal lavoro, è il modo migliore per essere felici”, confermano i ricercatori dell’Università di Washington, forti di una ricerca ad hoc pubblicata sulla rivista Applied Research in Quality of Life. Per giungere a questa conclusione, i ricercatori usa hanno preso in esame un gruppo di 150 ambosessi con un’età compresa fra i 18 e i 55 anni. Risultato?

Coloro che erano soliti ritagliarsi della pause dal lavoro o concedersi vacanze, tendevano ad essere più felici degli “stacanovisti”. Nello specifico, è emerso che il picco di felicità veniva raggiunto durante la fase di organizzazione di un viaggio. E per chi non avesse né il tempo né il denaro per una pausa dal lavoro o una vacanza?

Stando ai risultati di ricerca condotta dall’Università di Liverpool, per essere felici basterebbe immaginare di guardare il proprio film preferito, una fantasia che permetterebbe di alzare il livello delle endorfine di circa il 40%.

2 Medita

yoga

Ti piace troppo prendere in giro quel tuo amico solito frequentare corsi di yoga e meditazione ayurvedica per fare altrettanto? Probabilmente non è lui lo stupido.

Quel che non sapevi

La meditazione permette di migliorare concentrazione, performance psicofisiche ed umore. A sostegno di questa tesi, uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Massachussetts General Hospital che hanno provveduto a monitorare il benessere psicofisico di 16 persone, dopo che quest’ultime avevano preso parte ad un corso di yoga di 8 settimane. Risultato?

Il benessere psicofisico dei partecipanti è cresciuto mediamente del 75%, così come la loro capacità di solidarietà e compassione. Alla luce di ciò, è lecito pensare che la meditazione sia uno dei modi maggiormente efficaci per essere felici. Guardare per credere:

calming-mind-brain-waves

1 Sii grato

gratitude

Credi di non dover nulla a nessuno? L’essere uno “squalo” o un lupo solitario in grado di razionalizare ogni cosa forse farà di te una persona di successo, ma alla lunga potrebbe finire con ill renderti infelice.

Quel che non sapevi

Coltivare gratitudine è il modo migliore per essere felici. A sostegno di questa tesi, uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Osaka (Giappone). Per giungere a questa conclusione, gli studiosi giapponesi hanno invitato un gruppo di 50 persone a tenere un diaro dove riportare i pensieri positivi formulati e le cose gratis di cui avevano usufruito nel corso della giornata. Risultato? La loro felicità era aumentata a dismisura grazie a questa semplice pratica.

Tesi azzardata? A comprova di quest’ultima, una ricerca condotta dall’Università di Vancouver (Canada) su un campione di 400 ambosessi invitati a scrivere delle lettere di gratitudin ai propri amici e parenti per un periodo di 3 settimane. Risultato?

Al termine della fase di test, tutti i soggetti testati hanno finito con il migliorare il proprio umore e le loro prospettive di vita. di Francesco Giuseppe Ciniglio – articolo distribuito con questa Licenza fonti: Link

TESTO CONSIGLIATO

Puoi essere felice qualunque cosa accada 

Cinque principi per gustare la vita con la giusta prospettiva

PER SAPERNE ANCORA DI PIU’

  • Il Vantaggio della Felicità – I Sette Principi della Psicologia Positiva che Alimentano il Successo e le Performance.
  • Scatena l’Autostima – Come liberare il potere che c’è in te…e conquistare l’indipendenza emotiva, economica e mentale.

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO

  • La ricerca della felicità cosa funziona e cosa non funziona –   Inseguire una “cosa” chiamata felicità è un’ossessione umana; o almeno lo è per coloro fortunati abbastanza da non dover lottare quotidianamente per la propria sopravvivenza fisica. La cosa incredibile è che quasi nessuno di coloro che inseguono il “segreto” della felicità ha la più pallida idea di cosa questa felicità sia veramente, o di come la riconoscerebbero se ce l’avessero davanti.

ARTICOLI RECENTI PIU’ VENDUTI

Lascia il tuo commento:
Precedente Che Cosa Ti Aspetti dall' Amore? Successivo Il Sacro Mantra Divino 3 3 9 6 8 1 5