Speciale Chakra

Speciale Chakra – I Chakra sono i ricevitori, i trasformatori e i conduttori dell’energia, i punti di raccolta e di intercettazione della forza vitale, l’energia biomagnetica, contenuta nell’atmosfera (Prana). Essi rappresentano le porte di accesso per la corrente energetica e vitale nel nostro corpo psichico. Ogni Chakra, che si presenta come vortici e mulinelli presenti nei corpi energetici. Sono in comunione con determinati organi e determinate zone del nostro corpo e forniscono la forza necessaria per il loro funzionamento.

I sette Chakra principali corrispondono inoltre alle sette ghiandole principali del nostro sistema endocrino. La conoscenza dei Chakra nei trattamenti energetici è di vitale importanza. Se i Chakra presntono uno squilibrio energetico è sintomo di malattia.

La parola “chakra” deriva dal sanscrito e significa ruota o vortice. I chakra sono centri energetici e di consapevolezza che si trovano nel corpo umano indicati anche come vortici energetici o centri di forza. Le prime linee guida per la loro attivazione emergono già nelle Upanishad, i testi sacri della religione vedica indiana (500 a.C.; si veda Shandilya Upanishad, Cudamini Upanishad). I chakra non sono punti definibili in senso concreto o anatomico, si tratta al contrario di turbini energetici propri dell’aura. In India e in Tibet veggenti e guaritori hanno raggiunto la conoscenza attraverso la meditazione su questi sottilissimi centri energetici. Sebbene l’insegnamento dei chakra sia strettamente legato alla tradizione dello yoga, questi centri energetici sono conoscibili da chiunque possieda una particolare sensibilità indipendentemente dalla cultura e dall’epoca cui appartiene.

I chakra si irradiano in diverse aree del corpo a seconda della rispettiva posizione, influenzano le funzioni organiche, la circolazione, l’attività ormonale nonché le emozioni e i pensieri, trasformando così l’energia cosmica vitale (Prana) che scorre incessantemente all’interno del corpo umano. Tale energia viene raccolta nei chakra, e in seguito messa a disposizione per i processi del corpo, dell’anima e dello spirito. Per facilitare l´individuazione del loro significato esoterico, i chakra sono tradizionalmente associati a un colore, un simbolo, un mantra (suono di liuto), un elemento e una divinità corrispondenti alle frequenze di vibrazione di ciascun vortice energetico.

Filmato “ illuminated chakra”

 Chakra – Una Fonte di Consapevolezza. L’autrice ci guida nel lungo viaggio all’interno dei sette chakra, rivelandoci simboli e metalli, suoni e mantra, fiori e colori collegati a ciascuno di essi.

I Chakra – parola che nell’antica lingua dello yoga significa “ruota” – sono i sette centri spirituali della coscienza disposti sulla linea mediana del corpo, in corrispondenza della colonna vertebrale.

Ogni Chakra si desta a una determinata età dell’essere umano e dischiude alla conoscenza un nuov paesaggio interiore: un piccolo mondo che collega l’uomo al cosmo attraverso una fitta rete di segrete corrispondenze.

Chakra - Una fonte di consapevolezza

Primo chakra:. Il chakra Muladhara costituisce il fondamento e la radice del sistema energetico dei chakra. Attraverso il centro della base, l’energia viene raccolta dalla terra e dalla natura e in seguito trasformata. Nell’Induismo il chakra della radice viene tradizionalmente rappresentato con quattro petali e un quadrato (simbolo della terra).

Secondo la dottrina dello yoga, l’energia Kundalini risiede nel chakra radice. Se la base è stabile, l’energia vitale può ascendere attraverso gli altri chakra, accelerando così lo sviluppo della personalità. Il colore rosso, in cui risplende il chakra Muladhara, simboleggia una forte energia vitale, forza e passione.

7 Meditazioni Guidate – Per risvegliare l’energia dei chakra

Che cosa sono i chakra, dove sono collocati all’interno del corpo, qual è la loro funzione e, soprattutto, come attivarli?

Questo manuale propone sette esercizi per visualizzare i chakra e potenziarne il flusso di energia vitale. Si tratta di meditazioni guidate dalla voce dell’autrice e registrate su un CD con un accompagnamento musicale.Un piccolo manuale introduce alla conoscenza dei chakra e al  loro straordinario potere energetico

7 Meditazioni Guidate + CD

Da non perdere

Il Libro dei Chakra Il sistema dei chakra e la psicologia. Un libro esauriente, chiaro e utile sull’uso del sistema dei chakra come percorso di analisi e di religione. Con un linguaggio piacevole la terapeuta americana Anodea Judith riesce a unire le moderne terapie psicoanalitiche e le terapie corporee con l’antichissima filosofia orientale dell’illuminazione e del risveglio.

Non è un lavoro rivolto solo ai terapisti, ai quali comunque farà molto bene leggerlo, ma anche a educatrici, genitori, e a tutti coloro che vogliono affrontare un percorso di risveglio e autoguarigione, di conoscenza profonda di sé e del mondo in cui siamo inseriti.

E’ un libro che ispira una grande armonia e che, con grande rispetto, ci invita a guardarci dentro e intorno, per accettare e modificare quegli aspetti di noi stessi che generano sofferenza e ci portano, senza che noi si sia in grado di capire, a ripetere sempre gli stessi errori di percorso.

Quasi un manuale, ma col fascino della grande avventura spirituale, del viaggio iniziatico sul Ponte dell’Arcobaleno, come è definito il sistema del chakra, reso accessibile a tutti coloro che vogliano raggiungere la vera armonia interiore. Una fusione poetica e di grande forza terapeutica tra le tecniche occidentali di religione e quelle orientali.

Il Libro dei Chakra

Da non perdere

Secondo chakra:. Il chakra Svadhisthana è il centro energetico della sessualità e della gioia di vivere. In sanscrito “Svadhisthana” significa dolcezza, un termine legato al concetto di felicità corporale e sensuale. Il secondo chakra è rappresentato dall’elemento acqua, simbolo di mobilità e la flessibilità, che rimanda al concetto di “flusso della vita”. Inoltre in rapporto alle abluzioni rituali, come ad esempio il battesimo, richiama i concetti di purificazione e religiosità. Così come l’acqua, anche il simbolo base del chakra sacrale, la falce di luna, rappresenta l’elemento femminile e stabilisce il contatto con il subconscio. Il chakra Svadhisthana dai sei petali risplende di arancio, il colore dell’impulso attivo che favorisce la creatività e la voglia di vivere.

Far esperienza con i chakra Simboli, visualizzazione, meditazione, percezione del corpo, respiro e mudras

I Chakra, centri dai quali si irradia l’energia vitale dell’uomo, hanno un ruolo fondamentale nella medicina orientale e negli insegnamenti indiani dello Yoga. Da diverso tempo, anche il mondo occidentale li ha riscoperti per la loro enorme importanza terapeutica. Questo libro, oltre ad indicarci significato e funzione di 12 chakra, presenta tutta una serie di esercizi, meditazioni, simboli che permettono al lettore di percepire immediatamente e concretamente la loro presenza e la loro forza. Attraverso l’esperienza fisica dei chakra si può giungere ad una diversa e più profonda comprensione della realtà e vivere l’unità del proprio essere con la terra e con il cosmo.

Far esperienza con i chakra

La Luce nel Corpo Uno studio sui Chakra e sull’aura umana. Una guida spirituale che getta luce sulle fondamentali leggi psicologiche che governano la psiche e sulla dimensione spirituale del nostro essere.
Nella prima parte del testo, l’autrice tratta il tema dei centri energetici, descrivendo di ciascuno di essi la natura, le funzioni e la relativa forma di coscienza.

Spiega come i pensieri, le emozioni e le attitudini di carattere negative possano interferire con il corretto funzionamento dei chakra. Offre, inoltre, utili suggerimenti su come eliminare le ostruzioni che impefiscono all’energia dei chakra di fluire liberamente e di rendere gioiose e significative le nostre vite.

Nella seconda parte, affronta il tema dell’aura e dei sette livelli di cui questa è costituita: fisico, emotivo, mentale, egoico, karmico, spirituale ed olistico. Chiarisce come l’aura costituisca un fondamentale meccanismo, attraverso cui le energie dell’anima e della personalità hanno modo di incontrarsi, interagire ed evolversi.

Un vero e proprio manuale di crescita interiore per aprirsi spiritualmente, espandere la coscienza e migliorare la propria vita.

La Luce nel Corpo

Terzo chakra: In sanscrito, il terzo chakra, detto Manipura, significa “il gioiello lucente” oppure “coperto di pietre preziose”. Conformemente alla dottrina dello yoga, il chakra Manipura è un indispensabile accumulatore di energia da cui l’energia vitale Prana viene ripartita in tutto il corpo. Il chakra dai dieci petali risplende di colore giallo ed è associato all’elemento fuoco, il quale simboleggia l’energia vitale di questo centro. L’animale simbolico relativo al terzo chakra è il montone, spesso rappresentato anche come Destriero del Dio del Fuoco (Agni). Il chakra Manipura è inoltre l’origine delle 72.000 nadi, sottilissimi fili energetici che si irradiano dall’ombelico in tutto il corpo.

Journey through the Chakras

Le musiche di “Journey Through the Chakras” sollevano lo spirito, rinfrescano l’animo e creano un ambiente ideale per riallineare i chakra: le prime sette tracce rivitalizzano ciascuno dei chakra, mentre il brano finale, “Joy”, ti lascia con il cuore leggero e pronto per affrontare con serenità e gioia un nuovo giorno.

Lo spagnolo Ivan Marin Garcia è musicista e reiki master e con le sue melodie aiuta a ritrovare l’equilibrio dei chakra necessario per il benessere psico-fisico: il suo interesse per la musicoterapia è sempre stato evidente anche mentre suonava il clarinetto, dopo essersi trasferito negli Stati Uniti ed aver concluso gli studi musicali, per le orchestre sinfoniche di Pittsburg e Cincinnati.

“Journey Through the Chakras” propone musiche perfette per visualizzazione, meditazione e rilassamento, specialmente realizzate per centrare ciascuno dei sette chakra liberandoli dai blocchi che impediscono all’energia vitale di scorrere attraverso i centri dell’energia del corpo.

Journey Through the Chakras - CD

Chakra Balancing Con le sue musiche appositamente realizzate da Perry Wood sotto la supervisione di Caroline Shola Arewa, autrice e riconosciuta terapeuta, “Chakra Balancing” è perfetta per accompagnare alcune delle principali terapie alternative.
La consapevolezza del proprio sistema dei chakra e la capacità di bilanciare il flusso di energia che scorre attraverso questi centri può migliorare sensibilmente la qualità della vita: l’energia vitale è distribuita al corpo dai sette centri chiamati chakra ed è essenziale che l’energia possa scorrere liberamente senza incontrare blocchi per sentirsi in buona salute e felici. Quando le cose non vanno bene il flusso d’energia può essere rallentato dal blocco di alcuni chakra con il risultato di farci sentire stanchi, stressati ed a disagio.

Le musiche contenute in “Chakra Balancing” contengono speciali frequenze che allineano questi sottili centri energetici aiutando l’energia vitale a scorrere fluida attraverso i chakra ed essere distribuita in tutto il corpo, facendoci ritrovare l’equilibrio sentendosi rilassati ed a proprio agio.

Chakra Balancing - CD

Quarto chakra: Il cuore è da sempre il simbolo dell’amore. Il chakra del cuore, detto in sanscrito Anahata-Chakra, costituisce il centro dell’essere umano e collega i tre chakra inferiori, relativi all’istinto, con i tre chakra superiori, relativi alla coscienza superiore. Il chakra dai dodici petali rappresenta l’amore universale e svolge un ruolo fondamentale sia nello Yoga Bhakti, in riferimento alla via verso la dedizione e l’umiltà, sia nella dottrina cristiana attraverso il concetto di amore per il prossimo.

Relativamente ai sensi, il chakra Anahata è associato al tatto attraverso cui sono possibili il contatto e la cura. L’immagine di Vayu, il dio dei venti, che cavalca l’antilope, uno degli animali simbolo del quarto chakra, è collegata all’elemento aria e alla respirazione.

Nella stella di Davide, simbolo del chakra del cuore, il triangolo rivolto verso l’alto si fonde con il triangolo rivolto verso il basso. Il primo rappresenta Shiva, il dio maschile, ovvero la consapevolezza di sé, il secondo rappresenta Shakti, la progenitrice divina, ovvero l’energia.

Chakra Mandala Simboli Colorare, essere creativi, meditare

Un album con tavole disegnate, ispirate a soggetti tradizionali, da colorare e staccare. Dipingere o colorare i simboli, i chakra o i mandala permette di immergersi nelle loro forme e di collegarsi intuitivamente alle forze che simboleggiano. Può essere una meditazione che placa la mente, rilassa e libera la creatività nascosta nel profondo di ciascuno di noi. 75 Disegni da colorare

Ordina su Il Giardino dei Libri

Il Chakra del Cuore Il contatto con l’altro Il chakra del cuore è il primo della triade superiore, responsabile del rapporto con gli altri. In particolare esso è la sede privilegiata di un capovolgimento di coscienza che ci permette di offrire al prossimo tutto quello che abbiamo saputo sviluppare durante il processo di risveglio e di espansione dei cakra della triade inferiore.

Payeur analizza prima di tutto i principali aspetti simbolici associati a questo cakra; poi, nella seconda parte, ne studia la corrispondenza con la ghiandola del timo, i risvolti psicologici e iniziatici, mettendo in evidenza soprattutto le sue qualità specifiche e le inclinazioni da coltivare per renderlo più armonioso. Infine suggerisce alcuni modi per risvegliarlo e armonizzarlo, con l’uso dell’olio essenziale più adatto e con la musica.

Il chakra del cuore

Quinto chakra: Il chakra Vishuddha dai sedici petali costituisce il centro dei suoni e delle parole all’interno del corpo umano. Dal punto di vista esperienziale, i toni svolgono un ruolo importante per lo sviluppo della personalità. Una delle maggiori tecniche impiegate nella pratica dello yoga è ancor oggi la ripetizione cantata dei mantra, o suoni primordiali della meditazione, che consentono il risveglio e l’accrescimento dell’autoconsapevolezza attraverso le vibrazioni prodotte.

L’elemento corrispondente al chakra Vishuddha è l’etere, il simbolo dell’ampiezza, dello spazio (in sanscrito: Akasha) e della purezza. L’animale simbolico del quinto chakra è l’elefante bianco, il destriero del dio principale della religione vedica, Indra (“Il Forte”). Il cerchio che sta a simboleggiare il chakra della gola rappresenta il luogo del vuoto e del silenzio assoluti che occorre attraversare per poter raggiungere la conoscenza.

La Scienza Spirituale dei Chakra Conosci, attiva e riequilibria il potere dei tuoi sette vortici energetici. Contiene un CD di 60 minuti

Un libro e un audiolibro per imparare a usare bene la GRANDE ENERGIA che è, da sempre, in ognuno di noi, secondo gli insegnamenti dei Veda. Un testo semplice che ci introduce alla conoscenza della nostra anatomia energetica. La conoscenza dei Chakra, i vortici energetici che mantengono uniti corpo, mente e coscienza, e dlla Kundalini, l’energia ascendente che mantiene in vita gli esseri umani, di fatto vuol dire aumentare progressivamente il nostro potere personale e aprire la strada alla pace mentale, la buona salute e a migliorare la qualità della vita.

Le spiegazioni nel testo e nell’audiolibro sono, inoltre, accompagnate da una meditazione guidata attraverso le sette dimensioni del nostro essere per insegnarci a riconoscerle e riequilibrarle.

La Scienza Spirituale dei Chakra + CD

Sesto chakra: In qualità di centro spirituale, il chakra Ajna favorisce l’attenzione e la consapevolezza. Nel sesto chakra confluiscono le nadi principali Ida e Pingala la cui riunificazione simboleggia il superamento della dualità raggiungibile attraverso la meditazione. Quando si raccoglie l’energia vitale nel chakra Ajna e si superano le ostruzioni, è realmente possibile conseguire una conoscenza superiore. I due petali del chakra della fronte rappresentano rispettivamente le sillabe-germoglio “ham” e “ksham”, i suoni primordiali emessi da Shiva (consapevolezza cosmica) e da Shakti (vitalità) con i quali si delinea un’ulteriore unificazione.

Una figura importante per il sesto chakra è Shakti Hakini, un dio androgino che rappresenta la componente maschile e femminile. Anche il cerchio (simbolo dell’origine dell’Essere) e i due petali alati (rappresentanti la dualità) simboleggiano il superamento della polarità.

Il Chakra della Gola Scambio e comunicazione autentica. Questo volume ha per argomento i centri energetici dell’uomo, detti cakra. In particolare Il cakra della gola è il secondo della triade superiore, responsabile del rapporto con gli altri. Esso è coinvolto nel desiderio di unione con l’altro, allo scopo di stabilire una relazione di scambio basata sulla fiducia, sull’autenticità e sull’integrità. Payeur analizza prima di tutto i principali aspetti simbolici associati questo cakra; poi, nella seconda parte, ne studia la corrispondenza con la ghiandola tiroidea, i risvolti psicologici e iniziatici, mettendo in evidenza soprattutto le sue qualità specifiche e le inclinazioni da coltivare per renderlo più armonioso. Infine suggerisce alcuni modi per risvegliarlo e armonizzarlo, con l’uso dell’olio essenziale più adatto e con la musica.

Il chakra della gola

Settimo chakra: Uno dei simboli del chakra Sahasrara è il loto dai mille petali. Il numero mille simboleggia la completezza e la perfezione e rimanda al significato del chakra della corona come meta della nadi principale Sushumna. In esso si innalza la forza del serpente Kundalini, che simboleggia il risveglio delle potenzialità umane. Il fiore di loto, che cresce dal buio e dalla melma per poi divenire un fiore puro, rappresenta lo sviluppo della consapevolezza umana dalle qualità animali relative ai chakra inferiori verso la radiosa luce dell’anima.

Nel chakra Sahasrara risiede Shiva, la consapevolezza pura. Lo scopo dello yoga è scoprire Shiva e ricongiungerlo a Shakti, la forza che sale dai chakra inferiori verso l’alto. In questo modo si compie il definitivo distacco dal ciclo della rinascita.


Il Libro dei 28 Chakra  La mappa dei più importanti centri energetici corporei. Un manuale per terapeuti energetici e per chiunque sia interessato ai chakra, sia secondo la visione tradizionale sia secondo la nuova impostazione.

Ecco un interessante manuale che prende in considerazione l’intero corpo energetico umano: l’aura, il sistema dei chakra principali, secondari, superpersonali e subpersonali, i collegamenti diretti e speciali esistenti tra i chakra, le risonanze esterne e intcriori che scatenano le loro vibrazioni.

I vari capitoli sono articolati in modo da presentare sinteticamente posizione, collegamenti, percezioni, colori, polarità, suono, seguiti da una più approfondita spiegazione del chakra stesso.

Il libro è corredato di tabelle riepilogative che riportano le proprietà più importanti dei chakra, proposte come pratici strumenti di consultazione per coloro che si propongono di diagnosticare l’attività di un chakra o di attivarlo con tecniche mirate.

Oltre a presentare l’uso pratico in terapia delle nozioni esposte, il punto di forza di questo manuale è la parte dedicata ai 21 nuovi chakra, di cui si è informati per esperienza pratica o per trasmissione orale, ma su cui non esistono ancora degli scritti.

Il Libro dei 28 Chakra

I centri di energia che troviamo nell’aura si chiamano chakra o vortici di energia. La parola chakra deriva dal sanscrito, l’antica lingua colta indiana, e significa “ruota di luce”. I chakra vibrano a velocità differenti su diverse frequenze, esattamente come le sorgenti originarie delle energie assorbite. Il loro compito consiste nel ricevere, rielaborare o trasformare ed emanare energia. Esistono sette centri principali e ognuno corrisponde a un determinato colore. Ogni chakra è collegato con una ghiandola endocrina e collega così il nostro sistema energetico con il corpo fisico.

ARTICOLI CONSIGLIATI

I sette Chakra, CD Audio 

Musica che aiuta a rafforzzare, risvegliare e rivitalizzare l’energia espressa dai chakra

I Chakra sono centri di energia, controllano ed inviano energia agli organi vitali del corpo fisico; quando i Chakra non funzionano correttamente il corpo tende ad ammalarsi perchè non riceve sufficente energia vitale.

   

   

>> approfondisci

PER SAPERNE ANCORA DI PIU’

  • L’Energia dei Chakra  Attivare il potere di guarigione dei centri energetici. Il metodo è stato sperimentato con successo da centinaia di pazienti, alcuni dei quali offrono interessanti testimonianze nel libro. L’energia dei chakra è il primo libro che insegna ai lettori e agli operatori del settore a lavorare su 32 nuovi centri di energia, sulla base dei quali l’autrice ha messo a punto tecniche efficaci per sciogliere quei nodi energetici che si manifestano sotto forma di confusione, stress, sfiducia, depressione, paura e malattia.
  • Atlante dei Chakra – Il percorso verso la salute e la crescita spirituale. Una vera e propria guida pratica, indispensabile per la conoscenza e lo sviluppo armonico dei centri di forza del corpo umano e per saperne di più su Aura, Nadi, Prana, Chakra delle mani e dei piedi.
  • Chakra Ruote di Vita – Per vivere con serenità l’amore, il sesso, i rapporti con gli altri e ritrovare il benessere di corpo e mente
  • Il Corpo Sottile –  La grande enciclopedia dell’Anatomia Energetica. Lo scopo di quest’opera consiste nel mettere le persone in grado di operare cambiamenti energetici — che influiscano sulle modifiche nel flusso di energia — e produrre la vera guarigione…
  • Energia Interiore – I 7 Chakra. Manuale Pratico.
  • Chakra: Come Bilanciarli E Vederli Dal Vero non solo Sentirli – Incredibile, ma vero! Li abbiamo visti ad occhi aperti e, per essere certi che non si trattasse di allucinazioni, li abbiamo fotografati, con una normalissima macchina fotografica, non Kirlian, e senza l’aiuto di alcun software: quindi “scientificamente” esistono!
  • Liberare l’energia interiore, le 12 regole –  1-Cantate 2-Rilassatevi e lasciate andare….. 3-Distaccatevi dalle vostre emozioni 4-Apritevi alla verità 5- Smettetela di sentirvi in colpa 6-Smettete di combattere le vostre paure 7-Respirate 8-Preparatevi 9-Non siate ossessivi 10-Smettete di gareggiare 11-Ballate 12-Spegnete la televisione

PRODOTTI CORREATI

ALTRI ARTICOLI DI POSSIBILE INTERESSE

  • Shiatsu. Lo Shiatsu è una terapia naturale giapponese basata essenzialmente sulla digitopressione, nel corso della quale pressioni delle dita vengono applicate sui vari punti di agopuntura situati lungo i meridiani energetici che, secondo la medicina tradizionale estremo-orientale, attraversano il corpo umano. Lo Shiatsu stimola le capacità naturali di recupero del corpo e permette all’organismo di conservare o ritrovare il proprio equilibrio energetico naturale.
  • Reiki. Il Reiki è la forza-vita universale, è energia cosmica. E’ un’energia trascendentale che si combina, attivandola, con l’energia innata che esiste in ogni cosa per ingenerare benessere e guarigione a tutti i livelli dei corpi, fisico, mentale e spirituale. Trascende la personalità, perciò non può essere influenzata dalle sensazioni, dai credi, né dalle emozioni umane.
Facebook Comments
Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.