La Legge d’Attrazione Quando e come funziona e perché a volte non funziona

La Legge d’Attrazione…. Quando e come funziona e perché a volte non funziona.

L’Arcangelo Metatron tramite James Tipton Tyberonn Traduzione di Magda Cermelli

Quando e come funziona e perché a volte non funziona.

la-legge-dattrazione-quando-e-come-funziona-e-perche-a-volte-non-funziona-1

Carissimi, voi create la vostra realtà e non c’è nessun’altra regola. Siete qui, presso l’Università della Dualità, per imparare a creare in modo responsabile.

Ora, ci sono molti testi che parlano del concetto di come un essere umano crei le proprie realtà ottiche.

Vi diamo questo avvertimento, non è un pensiero a sé stante, è creativo, è piuttosto FEDE… fede espressa nel pensiero della mente chiara.

Così, per chiarire la sintassi, diciamo che nella Legge d’Attrazione è saggio sostituire la parola Credere con Pensare, perché mentre il pensiero positivo può incoraggiare la nuova fede, finché non credete a ciò che pensate non generate la nuova realtà. La fede genera la realtà. Questo è logico.

arcangelo-metatron-1

Così capite, al di là della sintassi, che i pensieri positivi possono manifestarsi soltanto se sono in sintonia con le vostre convinzioni. Per esempio, se in fondo al cuore, CREDETE di essere indegni di abbondanza, o nel profondo della vostra mente credete che l’accumulo di abbondanza sia materialistico e pertanto sbagliato, non manifesterete l’abbondanza semplicemente pensandoci. Se credete che il denaro sia la radice di ogni male, la Legge d’Attrazione non funzionerà per voi finché non cambiate la vostra convinzione di base.

Se credete di essere poveri e che lotterete sempre per sbarcare il lunario, allora la vostra stessa convinzione creerà quell’esperienza. Non importa se avete due o tre lavori, la vostra convinzione di base viene generata, proiettata nella dimensionalità e si manifesterà davvero. Lotterete a livello economico.

Se credete di non essere “molto intelligenti”, il vostro cervello accetterà quella convinzione e sarete limitati. Se credete di non essere attraenti, proietterete quell’immagine tutt’intorno a voi telepaticamente.

Maestri, capite che voi proiettate costantemente le vostre convinzioni, e le loro manifestazioni costantemente “vi si pongono di fronte” quando a livello esperienziale vedete il mondo intorno a voi. Esse formano l’immagine riflessa speculare delle vostre convinzioni realizzate. Non potete realmente sfuggire alle vostre convinzioni. Esse sono effettivamente il metodo ed il meccanismo con cui create la vostra esperienza della realtà tridimensionale.

Come tale, Carissimi, se credete, in termini molto semplici, che la gente vi vuole bene e che vi tratterà con gentilezza e rispetto, sarà così. E, se credete che il mondo è contro di voi, allora questo verrà proiettato nella vostra esperienza quotidiana. E se credete che il vostro corpo invecchierà ed inizierà a deteriorarsi nella disfunzione all’età di cinquant’anni, lo farà. Capite il nostro “scopo”?

Vi trovate nell’esperienza fisica per imparare a capire che le vostre convinzioni, energeticamente tradotte in sentimenti, pensieri ed emozioni, provocano tutta l’esperienza. Adesso la vostra esperienza può cambiare le vostre convinzioni ed in qualunque momento avete il controllo di ciò che scegliete di credere.

La chiave è di formare la CONVINZIONE attraverso la coscienza aspettuale della Mer-Ka-Na “della super-anima” attraverso la scelta determinata concertata e non essere alla mercé della programmazione inconscia non pianificata.

Adesso, portiamo questo concetto nella multidimensionalità.

Immaginate di avere un certo numero di vite come monaco o prete dove avete preso i voti di assoluta povertà. Avete rifuggito le “cose materiali” ed aderito fortemente alla CONVINZIONE che il denaro è “la radice di ogni male”.

Tutte le vite sono simultanee nell’eterno presente. Nella vita attuale c’è l’attenzione sulla creazione della vostra realtà. Avete bisogno di abbondanza. Vi rendete conto che il denaro non è il male, è semplicemente energia, e può essere usato per molte cose positive.

Avete letto tutti i libri, tutti gli articoli su come il pensiero positivo metta in moto la “Legge di Attrazione”, e tuttavia non state ancora attirando l’abbondanza.

Potrebbe essere che siete “in maggioranza” a livello multidimensionale?

Se avete una dozzina di vite in corso nel momento di ADESSO che contemporaneamente rifuggono, rifiutano ciò che CREDONO essere “le cose materiali” ed una vita che cerca di creare abbondanza, quale sforzo contiene più proiezione di energia?

Avete la capacità nella mente di ADESSO nella Me-Ka-Na di cambiare il passato apparente e creare un’armonia unificata di ciò che desiderate e credete. E, Carissimi, il denaro non è il male! E’ energia e nel nuovo paradigma state chiedendo di imparare a creare in maniera amorevole responsabile. Voi POTETE avere quello che volete, quello che vi abbisogna, ma nella multidimensionalità la Fede deve essere armoniosa.

Non è semplice come “Chiedete e vi sarà dato”. Deve essere proiettato nella chiara mente armoniosa. E la mente è al di sopra del cervello. La mente è multidimensionale…. Fine Prima Parte

Seconda Parte

Ora, l’aspetto multidimensionale dell’esperienza umana è la quintessenza della vostra comprensione del meccanismo della “Legge di Attrazione”.

Una parte fondamentale per capire la vostra multidimensionalità è che il vostro sé superiore, la parte di voi al di sopra della fisicità, ha programmato alcune delle difficoltà indispensabili per la vostra “crescita” … e queste non possono essere evitate o allontanate. Piuttosto sono corsi “richiesti” nel curriculum dell’”Università della Terra” che voi stessi avete scelto di completare per il bene più elevato. E non potete saltare le lezioni.

Esse verranno a voi perché vi siete iscritti, fanno parte della “Legge d’Attrazione” dalla mente superiore e non possono essere respinte.

Così questo è un settore in cui il pensiero duale, di cercare di allontanare un ostacolo apparente, sembra sfidare la “Legge d’Attrazione”. Potreste trovarvi in uno scenario di disagio sul posto di lavoro, e tutte le applicazioni del “pensiero positivo” sembrano appiattirsi. Questo è perché c’è una lezione qui che deve essere affrontata, e finché non viene affrontata si ripeterà più e più volte, fino a quando non sarà completata… perché l’avete attirata a voi dalla mente superiore, e l’aspetto duale del cervello non è in grado di evitarla. Viene completata soltanto quando la padroneggiate.

Accettare la sfida

Mentre è vero che i vostri pensieri e convinzioni creano la realtà che sperimentate nella dualità, voi nell’aspetto più elevato componete e create, con sollecitudine ed attenzione, le sfide che affrontate. Queste hanno un grande scopo. Che ci crediate veramente o no, voi scrivete i vostri testi. Così mentre il “pensiero positivo” ha una frequenza fondamentale, il pensiero positivo è pensato per aiutarvi ad avvicinarvi alle vostre lezioni di vita e non per eludere il processo stesso di apprendimento. Non potete semplicemente ignorare o allontanare le lezioni di crescita che voi stessi avete ideato al fine di espandervi. Questo perché le situazioni scelte in molti casi sono al di fuori, al di là della capacità dell’aspetto duale dell’ego-cervello di rimuoverle o allontanarle. Le affronterete, perché nel sé divino avete voluto questo da una prospettiva più elevata. Nella mente superiore voi avete pianificato le vostre sfide.

Vi assicuriamo che non c’è nulla di più stimolante, di più degno di realizzazione che il desiderio da voi manifestato di evolvere, di cambiare in meglio. Questa è davvero ogni singola vostra missione di vita. Non è sufficiente meditare o visualizzare di raggiungere l’obiettivo desiderato se non agite seguendo il consiglio della voce interiore, l’impulso da cui nascono le vostre meditazioni e visualizzazioni.

L’intento, la concentrazione e le meditazioni devono assolutamente essere associate all’azione. Diventare impeccabili e raggiungere infine la vostra illuminazione non significa, come alcune religioni indirettamente implicano, trovarsi improvvisamente in uno stato beato di oblio, o in qualche lontano stato del Nirvana. Maestri, vi diciamo che voi fate parte del Nirvana adesso e sempre ne farete parte, dovete semplicemente scoprirlo dentro di voi.

Ci saranno effettivamente dei cicli nel vostro stato emotivo, che è parte dell’essere umano. Ci saranno volte in cui vi sentirete apatici e depressi. Non soltanto i problemi che affrontate, ma anche alcune pesanti configurazioni astronomiche possono essere la fonte di tale disperazione. Tutte queste devono essere affrontate e possono essere superate.

Perciò siate consapevoli che il “Nirvana”, nel vostro linguaggio, viene raggiunto a livello di attitudine, e non attraverso l’elusione, l’ignoranza o la fuga, ma attraverso il confronto impeccabile della proiezione della realtà circostante.

L’esperienza terrena, la padronanza della dualità è difficile, Questa è una grande verità, una delle più grandi verità della dualità ed una verità comunemente fraintesa. Lo studio e la maestria della vita richiedono lavoro. Non potete semplicemente mettere il libro di testo sotto il cuscino e dormirci su, deve essere letto e capito pagina per pagina, momento per momento.

Così la piena comprensione ed accettazione che la vostra vita è un insieme di “situazioni” che avete programmato per permettere la vostra crescita spirituale è una verità ancora più grande. Vedete, quando accettate questa nobile verità, avete l’opportunità di trascenderla. Ciò che chiamate “destino” è in realtà l’insieme delle situazioni che avete pre-pianificato per la vostra lezione di vita. E, Carissimi, quello stesso “destino” scritto, nei vostri termini, vi aiuterà ad affrontare le vostre sfide e poi a manifestare i vostri desideri, ma non perché protestate per ciò che non vi piace. Al fine di sperimentare la luce del vostro desiderio, dovete accendere la passione che lo libererà dalla roccaforte dov’è stato gelosamente custodito. La strada più sublime è accettare la sfida dell’auto-purificazione essendo un esempio vivente della vostra luce piuttosto che protestare per l’oscurità che ancora esiste nel mondo tridimensionale, una scelta di isolarvi da esso.

Accettazione

Maestri, accettando il fatto che siete qui per affrontare delle difficoltà, potete poi creare con maggiore forza l’energia necessaria per affrontarle. Perché una volta accettato, il fatto che la vita può essere difficile non vi spaventa più, anzi sprona il guerriero spirituale ad essere determinato.

Il più grande problema che avete nell’accettare la proprietà definitiva e la responsabilità delle vostre azioni sta nel desiderio profondo di evitare la sofferenza delle conseguenze di quel comportamento. Ma vi diciamo che è il coraggio del confronto a risolvere con impeccabilità i problemi che presenta ed effettivamente alimenta la crescita significativa nella vostra vita.

Affrontare i vostri problemi è il filo di rasoio occasionale che distingue tra successo e fallimento, o per meglio dire tra crescita e stagnazione. I problemi richiedono il vostro massimo sforzo per essere risolti ed affinano il coraggio e la saggezza nel cercatore impeccabile.

E’ categoricamente a causa di situazioni difficili ed ostacoli stressanti che crescete mentalmente e spiritualmente. E’ attraverso la sofferenza di confrontare e risolvere il puzzle della vita e le “situazioni” che imparate il più grande significato della scienza dell’amore. Cari Cuori, il dato puro è che alcuni dei vostri più toccanti risultati, ed in realtà le crescite più grandi sono generate quando venite messi nei fastidiosi crocevia del rebus.

Le vostre più grandi prove e rivelazioni avvengono quando vi trovate fuori dalla vostra “zona confortevole”, sentendovi confusi, insoddisfatti o addirittura in uno stato di straziante disperazione. Perché è in quei momenti, spinti dal vostro disagio, che siete costretti ad uscire dalle gabbie che vi imprigionano e a cercare un modo di vivere migliore, spiritualmente più soddisfacente.

Impeccabilità – Lo Stato di Grazia

Allora che cos’è l’impeccabilità? Non stiamo sottovalutando la premessa di base, quando definiamo l’impeccabilità semplicemente come “cercare sempre il meglio per voi”. Ma rimanere impeccabili richiede uno sforzo maggiore mano a mano che la portata della saggezza da voi acquisita e la coscienza si espandono. Più espansa è la vostra coscienza, più voi “conoscete”. Più conoscete, maggiore è la responsabilità di vivere in conformità.

Siete in procinto di espandere la vostra consapevolezza vibratoria, di diventare partecipanti consapevoli con l’anima. State diventando ciò che è la vostra anima, scoprendo la vostra identità più sublime.

Carissimi, quando crescete spiritualmente, è perché vi siete aperti per cercare le crescita e state entrando in azione, lavorando per conseguirla.

L’impeccabilità implica l’estensione deliberata della vostra Essenza nell’evoluzione.

L’impeccabilità vi mette nello stato di grazia. Impeccabilità non significa aver raggiunto l’illuminazione o aver imparato tutto ciò che vi serve imparare. Significa piuttosto che siete sull’unica pista, la strada giusta per arrivarci.

Così, definiremo l’Impeccabilità in due strati, due formati di fase:

1) Impeccabilità condizionale: Questa è quando l’entità non è altamente avanzata, ma lavora verso la maestria. Facendo del suo meglio. Utilizzando la conoscenza al meglio delle proprie capacità di fare la cosa giusta, anche quando ci può essere ignoranza o pregiudizi innocenti. Con questo vogliamo dire che voi credete veramente che quella che state seguendo sia la direzione giusta, anche se non è la piena o l’estesa verità. Tutti voi passate attraverso queste fasi. In questa fase, se fate un errore, è un errore in buona fede, in cui voi credevate sinceramente di fare quello che sentivate essere giusto.

2) Impeccabilità della Maestria: Questa è la fase dell’anima nell’esistenza umana, che è alla cuspide della Maestria. Una persona altamente avanzata, che vive ciò che dice. Non avendo nessun conflitto interiore tra quello che crede essere la strada giusta e quello che realizza.

Entrambe le fasi attivano ciò che potreste definire uno stato accelerato di grazia. Grazia è l’assistenza del Sé Divino per facilitare l’esito delle situazioni quando si sta facendo del proprio meglio. Lo si può pensare come ”l’Angelo Custode” perché in molti casi è esattamente ciò che è il vostro Angelo Custode, il vostro Sé Divino che occasionalmente interviene in alcune situazioni per aiutarvi sul sentiero.

Se dovessimo ridefinire ciò che i vostri testi religiosi considerano un peccato, non sarebbe nei termini dei comandamenti, sarebbe piuttosto: “conoscenza inutilizzata”. Intraprendere azioni che sapete non essere corrette, azioni in conflitto con le vostre convinzioni più elevate.

La saggezza è dentro

Tutti voi desiderate una saggezza maggiore della vostra. Cercate e troverete, e Maestri, la potete trovare “nascosta” dentro di voi. E purtroppo spesso quello è l’ultimo posto in cui cercate. Richiede lavoro. Vedete, l’interfaccia divina tra Dio e l’uomo è dentro quello che i vostri studiosi definiscono il subconscio.

Anche i vostri testi religiosi dicono che Dio è dentro di voi, che voi siete una scintilla del Divino. La mente subconscia o “cervello di fondo” secondo i vostri termini, è la parte di voi che è Dio. La porzione del vostro più grande sé che contiene la conoscenza di “Tutto Ciò Che E’”, la parte di voi che contiene i Registri Akashici, la memoria spirituale di ogni cosa.

Poiché il subconscio è la Mente Divina dentro di voi, l’obiettivo della crescita spirituale si raggiunge entrando in quel sacro “Giardino di Saggezza”. Si entra calmando la mente dell’ego. La meditazione è sempre stata la porta. E’ la chiave per calmare la narrazione della personalità-ego, e consentire alla “Voce dell’Anima Divina” di essere ascoltata. Lo diciamo nuovamente, è necessario lo sforzo. Non ci sono scorciatoie.

Il nuovo raggiungimento della Divinità è lo scopo della vostra esistenza individuale sul piano della polarità. Siete nati per poter diventare, come individui consapevoli, un’espressione fisica di Dio. Un’espressione divina nell’Essenza.

La sfida è la vostra ricerca spirituale, il vostro vero scopo, e nei soggiorni fisici l’orologio continua sempre a ticchettare. L’ottenimento della Deità nella fisicità viene raggiunta nei tempi di rilascio, attraverso il desiderio immacolato che si realizza nel regno fisico fondendosi con la saggezza del non fisico. Questioni di tempo.

Nella polarità l’attuale cambiamento di paradigma ed energia può buttarvi fuori centro piuttosto facilmente in questi tempi di accelerazione. Il vostro vero scopo è spesso difficile da definire soggettivamente e la vostra comprensione ed equilibrio si trovano giustapposti tra illusione e realtà percepita. Potete pensare di vivere in una distorsione e che nulla è esattamente come appare. Nel processo potete diventare confusi e compiacenti. Potete perdere la cognizione del tempo.

Carissimi, le vostre esistenze, ogni momento della vostra vita fisica è prezioso, molto più di quanto alcuni di voi possano comprendere. Molto di più di quanto gran parte di voi utilizzi. Il tempo è un bene prezioso, ed è limitato all’interno della vostra dualità. Tutti voi che leggete queste parole ad un certo punto in futuro farete la transizione fuori dalla fisicità. Nella vostra lingua, sperimenterete la morte, morirete. Questa è una condizione della fisicità come la conoscete. Tuttavia molti di voi si comportano come se vivessero per sempre. L’anima effettivamente è eterna, ma voi, in qualunque vita o in qualunque altro aspetto della vostra “Essenza”, non sarete mai la stessa persona, la stessa personalità o espressione che siete adesso.

Voi siete qui per imparare, Carissimi, siete qui per imparare l’espressione della vostra devozione all’interno della dualità e la dualità è davvero un dono. La vita è un dono. Siete qui per imparare a co-creare perché siete davvero i co-creatori dell’Universo, del Cosmo. Siete qui per raggiungere la Maestria, e così tanti di voi sono molto vicini, vicinissimi a quella realizzazione.

Afferrate l’attimo

Maestri, fino a quando non darete veramente importanza a voi stessi, non sarete nella grazia dell’impeccabilità e non sarete pertanto motivati a valutare ed ottimizzare il vostro tempo. A meno che non attribuiate grande valore al tempo assegnatovi, non farete del vostro “meglio” con questo. “Carpe Diem” viene tradotto con “Afferra l’attimo” e questo è molto appropriato.

Dovete cogliere ogni momento! Molti di voi, nonostante le loro buone intenzioni, si permettono di adagiarsi nell’auto-compiacimento in determinate fasi o condizioni dei soggiorni scelti. Molti di voi sprecano il tempo; usano male il tempo e vita dopo vita esso può essere sperperato. Quello che non affrontate, quello che non risolvete in qualsiasi momento o vita, si ripresenterà. Ripeterete lo scenario finché non lo risolvete con successo, e questa è davvero una grande verità.

Maestri, utilizzare il vostro tempo nella dualità è della massima importanza e questa è un’impresa complessa perché richiede di cercare l’impeccabilità. Richiede amore per se stessi, perché finché non apprezzate veramente voi stessi, non apprezzate veramente la vostra vita ed il vostro tempo. E finché non apprezzate il vostro tempo, non sarete costretti a massimizzare come lo spendete.

La Disciplina naturale è la serie di strumenti fondamentali per risolvere i problemi della vita. Senza disciplina è difficile per voi avere la guida necessaria per concentrarvi sul lavoro per risolvere i vostri problemi. In parole povere, potete diventare immobilizzati… apatici, compiaciuti o pigri. Sulla “Scala dell’Ascensione” voi salite, restate fermi o scendete.

Nella fisica sella terza dimensione c’è una legge che afferma che l’energia che è altamente organizzata degraderà naturalmente quando non è in uno stato dinamico. E’ più facile, per legge naturale, essere in una stato di compiacenza nel piano fisico che essere in una condizione mobile di ascesa. Questo è chiaramente logico. E’ la Legge dell’Amore che muove tutte le anime verso una coscienza maggiore e questo richiede dinamismo… lavoro! La pigrizia è nel vero senso uno dei maggiori ostacoli, perché lavoro significa nuotare contro corrente. Afferrate l’Attimo!

Ordine perfetto

Alcuni di voi dicono e sentono che “Tutto funziona come dovrebbe, tutto è in perfetto ordine”. Ma Maestri, quel concetto è in qualche modo un paradosso, e come la figura di una carta da gioco, è al contrario da qualunque parte la guardate. Capite?

Dalla prospettiva superiore tutto è in ordine perfetto, ma dalla prospettiva del genere umano nella dualità non lo è! Se lo fosse non ci sarebbe bisogno di lezioni, non ci sarebbe bisogno di ciò che chiamate reincarnazione.

Un bisogno, ma date un’occhiata intorno e sappiate che la condizione dell’umanità sul pianeta Terra è ben lungi dall’essere perfetta. In effetti non funzionerà come dovrebbe, finché non la rendete tale!

Blocchi energetici irrisolti

Maestri sul percorso finale della Maestria, gran parte dei vostri principali problemi sono stati affrontati, e vi onoriamo per questo. Tuttavia ciò che rimane può essere sfuggente da affrontare. Ed è importante affrontare qualsiasi questione o energia irrisolta.

Diciamo questo senza giudizio. Lo sottolineiamo per aiutarvi. Perché nel tempo tutto deve essere affrontato. Più vi evolvete, più difficile può essere spazzare via gli ultimi restanti frammenti di questioni irrisolte, perché spesso essi sono ben nascosti. L’energia irrisolta, le questioni finali possono diventare polarizzate ed essere respinte fuori dal vostro campo mentale, dimenticate nei residui di molte vite. Cari Cuori, prendete tempo per un’auto-analisi nell’aspetto multidimensionale della Mer-Ka-Na. Per favore, determinate ciò che resta su cui lavorare.

La Fisica della polarità – La “Legge d’Attrazione Contraria”

Maestri, più vi avvicinate alla luce, più fortemente attirate l’oscurità. La luce attira gli insetti! Più progredite, più critiche attirerete, ed affrontare questo richiede saggezza. L’aspetto di polarità della “Legge d’Attrazione Contraria” qui entra in gioco. Da uno stato di distacco ciò che avviene è elettromagnetico. L’energia positiva pura possiede la massima attrazione “magnetica” per l’energia negativa. Così man mano che la vostra luce risplende più luminosa, aumenta il magnetismo per l’opposto polare. Può essere gestito, ma dovete avere la luce, l’umiltà, la forza e la disciplina per deviarlo.

Così affrontare gli insulti, la forte energia di gelosia, odio e rabbia è un pezzo importante del puzzle per conseguire il Master dell’Impeccabilità.

Come affrontate questo? Non prendere nulla personalmente è forse più facile a dirsi che a farsi, ma è proprio vero. I vostri discorsi della Bibbia di porgere l’altra guancia. Ma questo non significa chiedere scusa quando qualcuno vi pesta un piede. Parte del paradosso è in effetti difendere la vostra verità. Ma questo significa che non pestate i piedi degli altri, intenzionalmente o meno. Capite?

Restare nella vostra verità è un’azione pacifica. E’ un’espressione benevola di aggressione che permette ad entrambe le parti di un conflitto o di un attacco di mantenere grazia e dignità. Rimanda l’energia che aggredisce alla sua fonte, ma senza astio e con amore.

Ognuno di voi ha l’opportunità di restare nell’impeccabilità in qualsiasi conflitto. Potete gestire il conflitto senza impegnarlo. Capite? Gestitelo, affrontatelo da un atteggiamento di distacco emotivo, come osservatori, e questo non è facile, tuttavia questa è la via del Maestro. Allontanare la reazione emotiva dipende da come non “prendete nulla a livello personale”.

Ognuno di voi ha l’opportunità di essere impeccabile ogni giorno. Lo scenario in cui riconoscete le vostre colpe, il vostro conflitto con integrità è il giorno in cui abbracciate il livello di Impeccabilità della Maestria, ed è davvero un viaggio. Allo stesso modo il giorno in cui restate nella vostra verità con la volontà di riconoscere la verità di un’altra persona, voi abbracciate l’integrità.

La mente divina si ottiene ed è accessibile soltanto attraverso la risonanza cristallina della Mer-Ka-Na, all’interno delle onde del pensiero cristallino. Il pensiero cristallino è al di sopra dell’emozione, al di sopra di sentimenti meschini. Si raggiunge nel distacco. E’ il lago cristallino di Shamballa, del vero Nirvana, liscio come il vetro, privo di onde che ne distorcono il viso riflesso.

La Legge del Credo e La Legge della Creazione Consapevole

Salve, Maestri!

Carissimi, c’è la scienza dietro la Legge d’Attrazione e quella scienza è la Legge del Credo. La Legge del Credo governa quello che voi create nella vostra vita. Nella Legge del Credo ci sono gli addendi delle “preparazioni” della vita che programmate e contrattate per la vostra crescita. Effettivamente le lezioni che pianificate per voi stessi vengono soddisfatte attraverso il confronto e lo sforzo disciplinato.

E’ pertanto essenziale che vi rendiate pienamente conto che voi non siete mai in balia degli eventi, che non siete destinati ad affrontare alla cieca l’inesplicabile, come una nave alla deriva nel mare. Maestri, né gli eventi psicologici né gli eventi fisici hanno il controllo su di voi.

la-legge-dattrazione-quando-e-come-funziona-e-perche-a-volte-non-funziona-2

Quando voi umani comprenderete appieno la grande capacità del vostro cervello di contenere una varietà di convinzioni conclusive associate alle vostre esperienze, vi renderete conto di avere una gamma infinita di scelte. Ma per quelli di voi bloccati nei vecchi schemi e nelle convinzioni limitanti, voi siete impantanati in un ciclo ripetitivo di risposte predeterminate, tra cui la propensione a bloccare nuove soluzioni attraverso la negazione di un modo migliore di pensare. In quel senso se non imparate dagli errori passati siete automaticamente destinati a ripeterli. In effetti ripeterete il ciclo finché non imparate come funziona il processo per raggiungere la Mente Divina.

Dovete sfidare voi stessi per liberarvi.

Tre Leggi

Ci sono tre processi disciplinati separatamente sotto la Legge di Attrazione. Brevemente i tre hanno criteri diversi per il raggiungimento. Permetteteci di definire l’aspetto principale di ogni Legge:

La Legge di Attrazione – I pensieri hanno una frequenza ed attirano frequenze simili.

La Legge del Credo – Sapere al di là di ogni dubbio. Voi potete manifestare solo quello che credete possibile.

La Legge della Creazione Consapevole – La capacità consapevole di manifestare in maniera focale obiettivi ed eventi attraverso la mente multidimensionale nella Mer-Ka-Na.

Disposizioni del contratto d’anima

E così ancora una volta sottolineiamo con forza che sono le vostre convinzioni che vengono proiettate per formare la vostra realtà individuale e di gruppo.

Come abbiamo discusso nei messaggi precedenti su questo argomento, ci sono alcuni scenari pianificati dal vostro sé superiore, l’aspetto della vostra Mente Divina, che possono essere definiti “disposizioni” o contratti d’anima che voi stessi avete scelto come lezioni di crescita per potervi muovere verso una maggiore saggezza.

Con questo promemoria in mano, vi diciamo anche che il karma” secondo i vostri termini, non è un debito nei confronti gli uni degli altri nel significato più alto. Piuttosto è sempre nei confronti del Sé, è un riequilibrare il Sé Divino.

Permetteteci anche di affermare che se avete un traguardo od un obiettivo in terza dimensione che è in conflitto con il sé superiore, questo nella maggior parte dei casi non si manifesterà, a meno che non sia scelto come una lezione di crescita. Per esempio, se un umano desidera la ricchezza e quella ricchezza sarebbe o usata impropriamente o arresterebbe il processo di crescita, il sé superiore può impedire che tale desiderio si realizzi. In alcuni casi, gli umani che hanno tutte le loro “necessità” materiali soddisfatte, sono meno spinti a cercare l’espansione.

Carissimi, quando vi trovate entro i confini di un’esperienza che è disagevole o non di vostro gradimento, dovete capire che VOI avete creato quell’apparente enigma. In quell’assioma, effettivamente ci sono, all’interno della dualità, scenari nel tempo lineare che dovete affrontare. Che lo si accetti o meno, ogni circostanza ed ogni azione conseguente, per quanto terribile, è stata assolutamente auto-creata.

Se, per esempio, in una circostanza estrema viene in effetti commesso un crimine, ed un individuo a tempo debito viene condannato al carcere, tali azioni saranno affrontate e sperimentate. Il prigioniero condannato non può, in gran parte delle circostanza della dualità, semplicemente desiderare che questo sparisca. Al contrario, deve affrontare la dualità che lui stesso ha creato nel tempo lineare. Ci sono Leggi di Causa ed Effetto nella terza dimensione che si manifesteranno.

La responsabilità non solo per le vostre azioni, ma anche per le vostre convinzioni è una parte fondamentale del vostro processo di crescita sul pianeta delle lezioni. Riconoscere entrambe è essenziale. Ma affrontandole, potete cambiare il panorama intorno a voi.

Caro Umano, devi capire che ogni volta che cerchi di evitare la responsabilità delle tue azioni, generalmente lo fai cercando di attribuire la responsabilità effettiva, la “colpa”, a qualche altra persona, gruppo o causa. Ma in quel processo di spostare la colpa, inconsciamente cedi il tuo potere, ed allontani la proprietà che ti consente di “ri-creare”.

In genere, come abbiamo già spiegato nella seconda parte di questa discussione, la difficoltà che gran parte di voi ha nell’accettare la propria responsabilità per il proprio comportamento risiede nel desiderio di evitare il dolore e la colpa delle conseguenze derivanti dalle azioni stesse. Voi non amate ammettere i vostri errori.

Ma in circostanze meno evidenti di mancanza di abbondanza e relazioni difficili, voi non dovete soltanto cambiare la natura dei vostri pensieri coscienti, ma anche la credenza in quelle stesse aspettative… e poi agire su quelle convinzioni.

Programmazione inconscia

Voi create la vostra realtà da ciò che scegliete di credere su voi stessi ed il mondo intorno a voi. Se non scegliete deliberatamente e consapevolmente le vostre convinzioni, siete programmati inconsciamente. Le assorbirete incurantemente dalla vostra cultura, scuola ed ambienti di terza dimensione. Se siete responsabili delle vostre azioni, come potete permettervi di NON mettere in discussione le vostre convinzioni? Il modo in cui definite voi stessi ed il mondo circostante forma la vostra convinzione che, a sua volta, forma la vostra realtà.

Una volta che comprendete fino in fondo che le vostre convinzioni formano la realtà, allora e solo allora non siete più prigionieri degli eventi che sperimentate. Dovete semplicemente imparare il meccanismo ed i metodi.

E’ soltanto quando credete e programmate quella credenza per andare oltre e sostituire completamente le precedenti convinzioni errate che il campo integrale della funzione dei tre passi di possesso, cambiamento, azione viene completato.

Nel processo, i pensieri si devono armonizzare con le convinzioni ed essere seguite dall’AZIONE!

Perciò dedichiamo il resto di questo discorso alla creazione consapevole, tenendo a mente che siete avanzati sul sentiero per poter creare consapevolmente.

Non siete in balia delle circostanze

Voi NON siete in balia delle circostanze, ma quella convinzione è, curiosamente, il motivo che vi fa pensare, erroneamente, di esserlo. Prendetevi un momento per considerare questo. E’ la Legge del Credo.

Se credete che le circostanze vi abbiano intrappolato, allora lo fanno, e lo faranno fino a quando non cambiate quella convinzione di base. Voi siete i creatori che stanno imparando a co-creare. Siete qui per imparare che potete creare ed effettivamente lo fate. Una delle ragioni fondamentali per essere sulla Terra della dualità è per imparare a creare responsabilmente e consapevolmente. Il professore principale spesso è il Dr. Causa & Effetto, e questo medico fa visite a domicilio!

Voi raccogliete ciò che seminate e per quanto scomodo, il raccolto sfavorevole è uno strumento per considerare quello che vi ha portato fin là.

Uscire dalle circostanze causate dalla vostra psicologia richiede uno sforzo disciplinato cosciente affinché si verifichi il cambiamento.

Ancora una volta la chiave è la vostra convinzione. C’è poca differenza se credete che la vostra vita attuale sia causata da eventi avvenuti nella prima infanzia o da vite passate sui quali sentite di non avere alcun controllo. I vostri eventi, le vostre vite, le vostre esperienze sono causate dalle vostre convinzioni attuali. Cambiate le convinzioni attuali e la vostra vita cambierà, non soltanto nel presente, ma nel passato e nel futuro in generale. Questo è il potere creativo delle convinzioni.

Maestri, indipendentemente dal vostro livello di Quoziente di Luce, che stiate creando inconsciamente o manifestando consapevolmente, non potete sfuggire alle vostre convinzioni. Esse sono gli enzimi attraverso i quali create la vostra esperienza.

Processi del cervello e della mente

Maestri, la ragione per cui la maggior parte dei libri e degli insegnamenti commercializzati sulla manifestazione non funziona è perché essi non hanno la comprensione della mente profonda rispetto al cervello di terza dimensione. La maggior parte tratta come manifestare la ricchezza monetaria, ed in molti casi l’unico che manifesta davvero è l’editore dalle vendite dei libri.

Ci sono molte sfumature, molti aspetti inspiegabili nei testi. Anche quando espandete la mente, dovete ottimizzare ed equilibrare il campo aurico per l’aspetto cristallino che permette alla creazione di funzionare.

I Principi basilari dell’Evoluzione per accedere alla Legge della Creazione sono:

1) Programmazione espansa del cervello – Conoscenza nella convinzione.

2) Rilascio del Controllo della Personalità dell’ego all’aspetto della Mente Divina della Coscienza Superiore.

3) Mantenere l’Equilibrio del Campo Elettromagnetico

4) Attivare l’aspetto cristallino della Mer-Ka-Na della ghiandola pituitaria, pineale e del timo.

5) Mantenere equilibrio e chiarezza.

E’ essenziale che comprendiate che il cervello di terza dimensione, l’aspetto della personalità dell’ego incorporato nella vostra biologia fisica di terza dimensione, è programmato con un codice primario per la “sopravvivenza”. E’ il codice di “sopravvivenza” che introduce i segnali di allarme che richiedono cautele spesso sperimentate come paura o dubbio. La mente frontale, l’aspetto della personalità egoica, è progettata per dominare la vostra coscienza di terza dimensione, per permettere il fluire del tempo lineare e la sopravvivenza all’interno del piano fisico. La sfida è che per portarsi al di sopra della coscienza di terza dimensione dovete uscire dalla coscienza egoica e fluire nella Mente Divina entro la Sede dell’Anima, il portale verso la Mente Divina.

Il cervello è nella terza dimensione, la mente è di una dimensione superiore, e all’interno della vostra mente superiore c’è la vostra Divinità. Il cervello opera nella terza dimensione e si può dire che la sua programmazione tridimensionale è piuttosto dominante nel campo della dualità. Opera in un paradigma più limitato, e per espandervi nella mente, dovete operare “fuori dagli schemi” per impegnare la vostra vera creatività.

Chiarezza nei vostri obiettivi

L’importanza della chiarezza definita è rilevante nella creazione. Voi umani coinvolgete soltanto parzialmente i vostri desideri attraverso voli onirici “Un giorno farò”. Questo è come programmare parzialmente un computer. E’ sorprendente che non succeda nulla?

Un giorno viaggerò, un giorno sarò ricco, un giorno realizzerò i miei sogni… questi poi diventano semplicemente dei “forse”, distanziati da un intervallo. Così quello che state cercando di creare resta sempre a distanza, l’”un giorno” che avete programmato. Non l’avete messo nel presente. Sì, il sogno è la prima parte, ma deve essere chiaro, conciso e seguito da azioni definite.

Il vostro cervello ha due emisferi, uno che ha che fare con l’intelletto, l’altro con il sentimento. Il cervello funziona attraverso attivazioni biochimiche e stimoli. L’intensità e la chiarezza di un programma di pensiero sono estremamente importanti per trasformarlo in una convinzione.

Vedete, il vostro cervello è un computer vivente di terza dimensione. Deve essere gestito in modo definito. Non funzionerà con “forse” o “posso?”

Per esempio, se una persona fosse portata ad un profondo stato ipnotico e le si chiedesse: “Può la mente guarire la malattia in questo corpo?” la risposta sarebbe “sì”. Ma questa è la risposta empirica alla domanda se è possibile per la mente guarire il corpo, non è la guarigione.

Il sentiero nobile

Ogni pensiero produce un enzima biochimico. Quell’enzima lavora con il fisico ed il non fisico, in sincronia con la programmazione. Una delle eccezioni al concetto di “Chiedi e ti sarà dato” è che a meno che la richiesta non sia canalizzata dall’interno, in sincronia con la mente superiore, può avere poco effetto.

Così un umano sul sentiero, in uno stato relativamente avanzato di coscienza, da una posizione più elevata può ben neutralizzare i desideri che ostacolerebbero il progresso. C’è poi un filtraggio naturale per le persone in uno stato di grazia. Gli obiettivi devono essere meritevoli.

L’obiettivo più nobile è apprendere i misteri della vita, acquisire saggezza e Maestria, ma per raggiungere questi obiettivi dovrete affrontare determinare pressioni e sollecitazioni che mettono alla prova. Richiede disciplina e volontà.

Se siete pigri, non ci arriverete. Dovete assumervi il compito di realizzarlo. Così i tentativi di creare una vita priva di sfide può essere in stridente contrasto con un intento di vita di apprendimento. Gli obiettivi hanno delle difficoltà. Maestri non pianificate vite esenti da difficoltà.

La Mente è il costruttore

La mente è il costruttore, e la forza di volontà focalizzata è l’attivatore. Più responsabilità vi assumete in modo appropriato, più la vostra frequenza aumenterà.

Imparare a programmare il cervello è essenziale. Il cervello è un computer biologico con filtri e programmi di terza dimensione che sono radicati fin dalla nascita. A meno che non siate nati in un monastero tibetano, la vostra programmazione è venuta da quello che chiamiamo indottrinamento socio-culturale. Gran parte della programmazione sociale vi insegna ad accettare una visione molto limitata dell’esistenza umana, e della capacità umana. Vi viene insegnato a credere soltanto in quello che potete sperimentare a livello sensoriale con la vista, l’udito, il gusto, l’olfatto o il tatto.

Carissimi, sappiate che il mondo fisico della materia che vedete intorno a voi, che interpretate e progettate a livello sensoriale, è immaginario. E’ ricevuto dagli occhi, trasferito attraverso il nervo ottico al cervello. Quello che si riceve, stimola i neuroni e si ha una risposta attraverso una reazione biochimica che è di natura termica.

Poiché in genere credete in ciò che vedete, odorate, assaggiate o sentite, voi lo accettate, credete che sia vero. Poi decidete se è piacevole o meno. Dopo, il cervello rilascia dei neuroni basati sulla simpatia o antipatia. Ecco come funziona la vostra realtà ed attrazione. Voi siete inizialmente attratti da persone che sono seducenti, hanno una voce melodiosa ed un buon profumo! Il vostro corpo sensoriale dice sì o no.

In genere, il cervello prende le idee e le accetta o le allontana, a seconda dei parametri del programma. In verità il cervello non è in grado di distinguere tra l’evento reale ed uno psicologico, come per esempio un sogno. Nella mente multidimensionale i due sono la stessa cosa.

E sebbene il cervello umano sia in grado di ricevere informazioni e frequenze da dimensioni ben oltre la terza, la maggioranza degli umani lo programma per respingere qualsiasi cosa al di sopra delle frequenze di conformità sensoriale della terza dimensione. Il computer del cervello così riceve soltanto quello che gli consentite di ricevere.

In tale programmazione paradigmatica limitante, le uniche parti del vostro cervello che sono attivate sono gli emisferi destro e sinistro del cervello superiore e porzioni del cervelletto inferiore, che compongono ed impongono un livello di attività del cervello del 10-12% soltanto. L’attività ed i processi cerebrali nella neocorteccia degli emisferi cerebrali svolgono l’attività principale nel mondo fisico.

Il restante 90% del vostro cervello resta inutilizzato, inattivo, programmato per il letargo.

Questo perché qualsiasi pensiero che non si adatti ai limitati programmi di pensiero della vostra programmazione o dogma culturale, voi automaticamente li allontanate.

Allargare gli orizzonti delle vostre convinzioni

In questo risiede una delle grandi ragioni per cui la “Legge d’Attrazione” non funziona per voi: convinzione limitata da programmi di pensiero limitati. Essere di mente così ristretta significa essere chiusi alla grande possibilità di tutto ciò che esiste oltre la piccola banda di frequenza che può essere percepita con i cinque sensi del vostro corpo fisico di terza dimensione.

Allora, come si espande il cervello? Come si apre la mente? Come si riprogramma il computer?

La risposta è semplice, ma apparentemente una barriera difficile per molti di voi da raggiungere. E’ facendolo. E’ attraverso l’esame e lo studio e la volontà di aprirsi.

Di conseguenza il desiderio stesso di espandersi attrae potenti frequenze di pensiero che permetteranno l’espansione. Ed allora ogni Occasione in cui apertamente accettate un’idea che va oltre i vostri parametri accettati, quell’idea attiva ancora un’altra parte del vostro cervello verso un uso mirato.

Ogni volta che fate questo, l’idea aperta offrirà se stessa come un mezzo per allargare il vostro campo di convinzioni, e consentire un ragionamento cosmico maggiore. Quel processo, ripetuto con sincerità, attirerà nuove idee con lo studio e la meditazione. In genere, questo ciclo attiverà altre parti del vostro cervello per un’ulteriore espansione, nuova programmazione e nuova ricezione, accettando la Mer-Ka-Na nella mente chiara.

Quando non avete alcun dubbio, quando sapete ed è assoluto… è Convinzione. E’ attraverso la mente aperta che iniziate i passi per creare il vostro destino.

Come si espande il cervello e si aprono le porte alla Mente Divina?

Non viene fatto con un flash illuminante di realizzazione. Non è un’Unzione Divina. Il percorso sacro verso quella che potete definire “Illuminazione” viene portato a termine con passi intenzionali.

Ci sono molti in metafisica che vogliono aprire il libro della conoscenza e saltare all’ultimo capitolo. Non funziona così.

Inizia con l’esplorazione di sé. Con un attento controllo di quello che funziona e non funziona per voi. In questo modo voi permettete che idee nuove ed aperte entrino nel cervello dalla Mente Divina come un pensiero ad alta frequenza. Poi lo elaborate e lo contemplate, sperimentate il nuovo concetto abbracciandolo. Agite. Evolvetelo e guidatelo con l’emozione e vivete la nuova informazione con conoscenza e saggezza.

Elettricità statica nel campo

Il problema che gran parte degli umani ha nel non cambiare le proprie convinzioni è la cieca accettazione della programmazione mentale di terza dimensione. Potete avere pensieri positivi, pensare a cambiamenti positivi, ma se nel profondo della vostra mente dubitate che si verificheranno, allora non lo faranno. Il dubbio è un blocco che impedisce la manifestazione dei vostri desideri. Se dubitate, non credete. Il dubbio nel cervello crea una reazione biochimica. Attiva un vettore di neuroni nel cervello che scorre dalla ghiandola pituitaria alla ghiandola pineale ed impedisce l’apertura del “portale”. Il dubbio è lì perché voi non credete.

Come abbiamo detto, la programmazione dell’aspetto della sopravvivenza del cervello dell’ego della personalità utilizza la “paura” nella dualità quale sistema d’allarme. Tuttavia, l’aspetto della dualità, il doppio taglio di quella spada, è che la paura fuori dal contesto può portare a molte emozioni negative tra cui depressione, dubbio, odio, gelosia e disprezzo per se stessi. Questi sono alla loro radice, aspetti negativi della paura, e la paura crea elettricità statica nel campo aurico e può portare ad emorragie auriche. Come viene insegnato nelle Chiavi Metatroniche, l’aura umana deve essere integrale per estendersi nella Mer-Ka-Na. Un campo energetico incrinato o interrotto non è in grado di operare in modo ottimale nella Legge della Creazione.

Il processo biochimico

Il pensiero-immagini delle convinzioni che vi circondano sono cocreate nei campi di massa da tutta l’umanità in accordo nel macro. Individualmente vengono proiettati a seconda del vostro quoziente di luce. Questi si manifestano nella realtà fisica.

Questo comporta un processo fisico. Le frequenze dei pensieri sono ricevute digitalmente ed immediatamente spinte in avanti biochimicamente all’interno del cervello.

Gli enzimi mentali sono collegati con la ghiandola pineale, che li riceve come trasmissioni di luce geo-codificata. Ogni immagine, ogni pensiero, viene interpretato e classificato a seconda della sua firma energetica. Essi devono passare attraverso il parametro di convinzione del programma dopo la ricezione nella ghiandola pineale. Il vostro cervello vaglia ciò che è determinato come reale od irreale. Credibile od incredibile a seconda del quoziente di luce programmato nel cervello. Le sostanze biochimiche ottenute vengono prodotte con gli ingredienti dell’accettazione o del rifiuto. Questi aprono o chiudono la porta alla mente superiore in conformità.

Queste sostanze biochimiche sono inviate come neuroni codificati e sono il meccanismo di distribuzione di questo pensiero-energia, che contiene tutti i dati codificati necessari per tradurre ogni pensiero o immagine nella realtà fisica, o no.

I pensieri che sono congruenti con la convinzione si muovono per riprodurre l’immagine interiore nel cervello e tramite ogni fibra nervosa del corpo fisico. Questi poi sono i fuochi iniziali di gestazione per formare la nuova realtà. La pineale riceve, attraverso la frequenza di luce, ogni pensiero, ogni immagine che abbia una frequenza di luce codificata a seconda del suo modello d’onda vibratoria.

Il passo successivo è attraverso il chiaro intento della mente, la forza di volontà, volontà guidata dell’accelerazione di emozione e sentimento.

Fatto questo, il corpo fisico rilascia l’obiettivo in un codice digitale al corpo sublime, il Campo Aurico intatto in un codice di luce congelato semi solido, proiettato ed accelerato dal sistema dei chakra.

L’Aura deve essere intatta ed ottimale nel ciclo e nella portata 13-20-13. Passa poi attraverso il campo della Mer-Ki-Va verso quello della Mer-Ka-Va e della Mer-Ka-Na, tutto spinto in avanti dalla volontà. La chiarezza e l’intensità che mettete dietro il pensiero-desiderio o traguardo determinano in larga misura l’immediatezza della sua materializzazione. Una volta che imparate il meccanismo della creazione consapevole è essenziale usare poi il motore del desiderio genuino con visualizzazione d’immagini ed emozione per completare il processo della manifestazione fisica.

La Legge della Creazione Consapevole

Non c’è alcun oggetto intorno a voi, né alcuna esperienza nella vostra vita che non abbiate creato. Questo comprende la vostra forma fisica, il vostro corpo. Maestri, non c’è niente nella vostra immagine fisica che non abbiate creato. Infatti se foste in grado di vedere voi stessi in altri soggiorni di vita, sareste sorpresi di quante caratteristiche fisiche simili abbiate creato in quelle che sarebbero definite vite sequenziali.

Quando avete la Saggezza Divina, potete creare regni illimitati. Quando avete la conoscenza, non c’è paura, perché allora non c’è nulla, nessun elemento, nessuna predominanza, nessuna comprensione che possano minacciarvi o schiavizzarvi o intimidirvi. Quando la paura riceve la conoscenza, viene chiamata Illuminazione.

Avete un ritmo naturale di esistenza nel fisico e non fisico. E’ il vostro stato di veglia e sonno. I sogni sono una delle più grandi terapie e beni naturali come connettori tra le realtà interiori ed esteriori e gli universi.

La vostra coscienza normale trae beneficio dalle escursioni e riposo in quegli altri campi della realtà non fisica nei quali entrate quando dormite, ed anche la cosiddetta coscienza addormentata trae vantaggio dalle frequenti escursioni nello stato di veglia della materia fisica.

Ma lasciateci dire che le immagini che vedete in entrambi sono fondamentalmente interpretazioni mentali dei campi frequenziali digitali delle unità di coscienza. La frequenza che il vostro cervello riceve è in realtà un codice digitale, un modello cristallino di simboli (simili a quelli che potete definire delle X o delle O), che voi interpretate e traducete in immagini e sentimenti.

Non è così difficile per voi accettare il fatto che create i vostri sogni quanto lo è accettare che create anche la vostra realtà fisica, ma voi create entrambe. Voi determinate anche se una od entrambe sono reali … oppure no.

Ri-evidenziare il blocco del dubbio

Il problema che la maggioranza degli umani ha nel non cambiare le proprie convinzioni è la cieca accettazione della programmazione mentale di terza dimensione. Potete avere pensieri positivi, pensare a cambiamenti positivi, ma se nel profondo della vostra mente dubitate che si verificheranno, allora non lo faranno.

Così ritorniamo alla programmazione e ai suoi effetti sulla manifestazione all’interno della legge di Attrazione. Il dubbio è quel blocco che impedisce la manifestazione dei vostri desideri. Se dubitate, non credete. Il dubbio nel cervello crea una reazione biochimica. Attiva un vettore di neuroni nel cervello che fluisce dalla ghiandola pituitaria alla pineale ed impedisce l’apertura del “passaggio”. Il dubbio c’è perché voi non credete. Lo stesso processo si verifica nell’accettazione della convinzione, vengono rilasciati gli ormoni che hanno una funzione non ancora riconosciuta nell’aprire le porte alla mente superiore quando il codice del pensiero è entro il parametro di accettazione nella vostra programmazione. Capite?

La ghiandola pineale

Nel corso dei secoli era risaputo che la ghiandola pineale è l’interfaccia tra le dimensioni superiori ed il regno fisico. La si può perciò definire il passaggio tra la personalità dell’ego, il cervello e la Mente Divina. E’ stata definita da metafisici come Descartes ed Edgar Cayce come la “Sede dell’Anima”.

La pineale ha all’incirca la forma di una ghianda con lo schema strutturato di una pigna. E’ stata riconosciuta e compresa da molte antiche scuole di saggezza. La pineale è infatti rappresentata in molti geroglifici in Egitto e nell’antica Babilonia, messa in cima al bastone della conoscenza portato da Osiride. In effetti il bastone di Osiride appare come due cobra intrecciati a spirale che si incontrano in cima al bastone terminante con la “pigna” della pineale. La rappresentazione dell’energia del “serpente” della kundalini sale quindi alla pineale. La testa di molte delle statue dei vostri Buddha e Shiva mostrano il loro copricapo avente all’incirca la forma della pineale. Anche l’insegna della bandiera del Vaticano raffigura la pineale come una pigna. La sua importanza viene effettivamente riconosciuta, e vi diciamo che nell’Ascensione la pineale cristallina diventa amplificata.

La pineale è l’agente della conoscenza che avanza nella manifestazione della realtà. La pineale lavora con la pituitaria per aprire il ponte, il passaggio tra il fisico ed il non fisico, tra il cervello e la mente. Ogni conoscenza a cui vi permettiate di credere può diventare una realtà soltanto con la prima apertura della porta al Divino. Lo fa interpretando la frequenza del pensiero in una corrente termica bioelettrica in tutto il vostro corpo ed aprendo alla mente.

Il vostro cervello umano trasforma i pensieri che generate in migliaia di sostanze biochimiche ogni secondo. Non tutti i pensieri del cervello ordinario raggiungono la Mente Superiore, come abbiamo spiegato.

Vi diciamo nuovamente che il sistema endocrino si attiva nell’energia cristallina dell’Ascensione. La ghiandola pineale, la pituitaria e l’ipotalamo in particolare funzionano come cristalli riceventi e trasmittenti e s’interfacciano nel campo della Mer-Ka-Na, sia nella materia sia nell’antimateria, nel fisico e non fisico nel Ciclo Armonico dell’interfaccia divina. Bene studiare il processo di attivazione, come un aspetto intricato della condizione di saggezza della Mer-Ka-Na.

La Mente Divina

La Saggezza Divina proviene dalla Mente Divina e quando voi permettete alla mente di prendere le redini della personalità dell’ego raggiungete la saggezza della Creatività Divina. E’ questa saggezza distillata dalla conoscenza che vi dà la capacità di entrare nella Legge della Creazione. Una volta entrati, siate poi consapevoli di quello che volete creare ed agite in tal senso.

Il corpo umano è uno strumento che può essere usato per accedere alle stupefacenti ed incredibili energie del Divino. Ma ci sono principi specializzati per accedere al Divino. Quando il corpo è ben sintonizzato, viene raggiunta la saggezza, l’aura viene mantenuta in equilibrio per raggiungere la Mer-Ka-Na e vengono aperte le porte per la Legge della Creazione attraverso la Legge del Credo e dell’Attrazione.

Affinché questo succeda, tutti i sistemi devono lavorare in sincronia equilibrata. Se usate il vostro corpo per la gratificazione fisica piuttosto che come uno strumento per raggiungere il divino… raccoglierete ciò che seminate.

Conclusione

Voi siete sempre i Maestri di ogni esperienza. Anche nei vostri peggiori stati di abbandono di apparente impotenza, siete gli ideatori di ogni briciolo di quell’esperienza.

Tuttavia, se userete la determinazione e la saggezza avendo la responsabilità di riflettere sulla vostra situazione e di cercare diligentemente la Legge su cui è stabilito l’essere, allora voi diventerete i saggi maestri che dirigono le proprie energie con intelligenza e modellano i pensieri verso obiettivi e realizzazioni meritevoli.

Un pensiero ne attrae un altro. L’energia positiva attira altra energia positiva. Un pensiero intelligente ne attira un altro. Allo stesso modo quando indulgete nell’autocommiserazione, nella depressione e nella scarsa autostima, voi ne attirate di più a voi. Questa è la Legge di Attrazione.

Tale è l’umano consapevole, il Maestro, e perciò voi potete evolvere soltanto scoprendo dentro di voi la Legge della Creazione Consapevole, la cui scoperta è una scienza assolutamente regolamentata. E’ una questione di applicazione, auto analisi ed esperienza.

Maestri, com’è stato detto, voi siete potenti esseri spirituali che hanno un’esperienza umana. Siete davvero magnifici Esseri di Potere, Intelligenza ed Amore. Quando scoprite questo, diventate i manager dei vostri pensieri ed avete perciò la chiave per ogni situazione. Nella Mer-Ka-Na, voi ottimizzate la Legge di Attrazione, la Legge del Credo e la Legge della Creazione, che sono le capacità del Divino dentro ognuno di VOI, gli agenti di trasformazione e rigenerazione con i quali potete fare ciò che volete.

Potete davvero manifestare intenzionalmente il vostro mondo e, nel farlo, sperimentare quello che viene chiamato il Regno dei Cieli. La Creazione consapevole è il vostro destino e tutti voi potete rendere la vostra vita l’esperienza d’oro che responsabilmente desiderate.

Io sono Metatron e condivido con voi queste verità. Voi siete molto amati.

E così è … Ed è così …

©Copyright 2011 www.earth-keeper.com – Queste informazioni possono essere liberamente divulgate per intero o in parte, a condizione non vengano alterate e ne venga citata la fonte. Non possono essere pubblicate su giornali, riviste ecc. senza il consenso dell’Autore. tratto  http://www.purocuorefranoi.com/index.html

ARTICOLI CORRELATI

APPROFONDIMENTI

  • La Legge di Attrazione – Il concetto che la nostra mente crea la nostra realtà può essere espresso così: I nostri pensieri attraggono gli eventi su cui si focalizzano! e questa formulazione è nota come Legge di Attrazione; è diventata celebre grazie ad un film prodotto in Australia nel 2006 dal titolo The Secret (Il Segreto). Il concetto portante del filmato è che nell’Universo esistono delle leggi precise, che possono essere studiate ed utilizzate; così come esiste la legge di gravità (e se cadi da un palazzo poco importa se sei una persona buona o cattiva… ti schianterai al suolo comunque) esiste la legge di attrazione che porta nella nostra vita tutto ciò su cui manteniamo a lungo pensieri e sentimenti (che sia una cosa che ci piaccia o meno)… >> continua a leggere
  • Law of Attraction – Si parla tanto di Legge dell’Attrazione, ma pochi sanno cos’è veramente…
  • Come usare la Legge di Attrazione – Il Segreto Rhonda Byrne
  • Il Meraviglioso Mondo del Processo Creativo – Esperienze Personali nell’Applicazione della Legge dell’Attrazione.
  • 30 metodi di legge di attrazione  –  Aprite a caso il vostro piccolo libro ogni mattina e mettete in pratica per l’ intera giornata il metodo descritto.Oppure leggete, sfogliando dalla prima all’ultima pagina, ogni metodo, e cercate di attuarlo il più spesso possibile durante le vostre giornate, fino a farlo diventare parte integrante della vostra vita.
  • Legge di AttrazioneLa Legge dell”Attrazione gestisce la manifestazione nel mondo fisico di tutti i tuoi desideri a condizione che focalizzati i tuoi pensieri sempre su ciò che vuoi.  Il problema è che quasi tutti pensano a ciò che non vogliono e non ha quello che desiderano veramente. Volete un esempio?
  • Il tuo desiderio è il mio comando…  – L’Universo realizza tutti i tuoi desideri  sempre!
  • L’ABBONDANZA TI CIRCONDA la legge di Attrazione e la Creazione della propria realtàSalvatore Brizzi spiega in maniera semplice come creiamo la nostra realtà e perchè ci accade ciò che ci accade.

PER SAPERNE ANCORA DI PIU’

Crediti immagine Fresh Paint

Facebook Comments
Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Messaggi Subliminali Dolce Dormire per il Subconscio Successivo Guida + Diario per Comprendere ed Annotare Segni e Coincidenze