Incominciare ad amare

Incominciare ad amare.

“L’Amore dovrebbe essere simile al respiro. Dovrebbe semplicemente essere una qualità dentro di te: ovunque ti trovi, con chiunque tu sia, e anche se sei solo, l’Amore continua a fluire dal tuo essere.” Osho

Amare è la cosa più eccezionale che possa capitarci di mettere in atto, ma amarsi veramente e quindi essere in grado di farlo è e rimane ad oggi il nostro problema fondamentale, quello che attanaglia tutta l’umanità.

Siamo Amore puro, ma veniamo smemorizzati  poco dopo la nascita e poi altamente condizionati dagli schemi che ci siamo creati nei secoli.

Amare?

Amiamo poco, senza grande convinzione, sia quando si tratta di coppia, che quando si tratta di qualsiasi altra forma di Amore …

Dovremmo risvegliare al più presto, sotto la grande forza della Luce attuale, questo immenso dono interiore, affrettandoci  veramente ad amare, perché il tempo residuo personale è sempre troppo poco rispetto a quello che perdiamo in altro…

Amiamo poco e troppo tardi, quando ci riusciamo, dimenticandoci che al termine della vita, di questa vita, saremo giudicati verremo giudicati proprio sull’Amore, niente altro che quello.

Ahi, ahi, ahi …

Chiaro il concetto?

Non sul numero di televisori, né di auto, … né sul conto in banca, ma … niente meno che sulla sottile e intensissima capacità di Amare, che abbiamo saputo mettere in pratica.

Cosa?

Quando?

In qualsiasi istante, qualsiasi persona ed evento la vita ci prospetti A M A R E…

Siamo veramente in time out da un pezzo, per non dire da circa 2000 anni su per giù …

Il tempo scorre, ma il problema resta: come amarsi?

Perché ripresentare di nuovo una pagina dedicandola all’Amore, se siamo così di coccio???

Forse perché il risveglio in questo Ambito è diventato urgente, molto piú urgente di quanto possiamo immaginarci e quindi oggi ci sentiamo ancora ripetere dagli Arcangeli che dobbiamo invertire la rotta e amarci DI PIU’, l’un l’altro, senza paure, preconcetti, pregressi … e chi più ne ha più ne metta …

Nella coppia?

Sì, perché abbiamo sempre paura a metterci in gioco, soprattutto dopo certe scottature, che ti lasciano cicatrici dentro e fuori … e tanto tantissimo dolore.

Ogni evento insegna ed ha il suo lato B, ma lavorarci sopra e viverlo in prima persona, lo so, è faticosamente faticoso …

Eppure so e colgo che, non esiste un amore sprecato, un Amore che non valga la pena di sperimentare, fosse anche solo per un certo periodo, così come non esiste un’emozione più grande di quella di sentire, quando siamo innamorati, che la nostra vita vola, ha finalmente un senso, è trepidazione …

Quando un’altra persona appare nella nostra Vita, stravolgendola, compaiono sfumature, emozioni diverse, imprevedibili e presto ci rendiamo conto che in due è meglio e che, malgrado le nostre convinzioni antecedenti, non bastiamo a noi stessi, perché siamo stati creati in due, … appunto in coppia, per coccolarci e proteggerci, completarci a vicenda.

Ma trovare l’amore significa soltanto trovare la persona giusta?

Non credo.

Ritengo che trovare l’amore significhi anche e soprattutto far emergere tutto ciò che siamo e ci appartiene e quindi trovare dentro di noi la grande forza, che solo lui sa generare e la volontà, insieme con una buona dose di entusiasmo per costruire e mantenere saldo un rapporto equilibrato, sereno e coinvolgente con la persona che ora amiamo.

L’abbiamo scelta tra moltissime con cui intessiamo ben altri tipi di contatti e relazioni, quindi e dobbiamo qualcosa di veramente speciale.

L’intensità’ e la profondita’ di un rapporto d’amore è sicuramente legato alla passione e alle emozioni che generalmente accompagnano la sua nascita, ma richiede anche coinvolgimento e impegno che ciascuna delle due persone coinvolte deve mettere in gioco, nel costruire un rapporto sano, attento, allegro, positivo e, soprattutto, duraturo nel tempo.

Nessun pensiero sulla longevità, ma tanta azione, affinché lo sia …

Un rapporto sano, felice e saldo rappresenta una delle gioie più grandi che la vita possa offrirci e di solito questo accade, quasi come ricompensa, dopo un iter di sofferenza e dolore.

A partire da oggi, dobbiamo provare ad assumere il controllo del rapporto con la persona che amiamo, dandoci alcune semplici regole per riuscirci vedi prossimo articolo).

 Scopri Ho-Oponopono Occidentale
Offerte di oggi, Offerte lampo e Offerte in vetrina Scopri

Ma l’Amore fa parte anche della relazione che intessiamo con noi stessi …, perché se non siamo noi i primi ad amarci, qualcun altro dovrebbe farlo al posto nostro?

Dobbiamo imparare ad amare la persona che siamo, nel bene e nel male, sia fisicamente, che mentalmente, emotivamente e spiritualmente e non smettere mai di cercare di migliorarci e affrontando la vita con passione, intensità ed entusiasmo, apportando tutti i cambiamenti del caso, utili  per piacere a noi stessi e non solo e tanto agli altri e in linea con cio’ che ritieniamo giusto.

Ma l’Amore non sta solo lì, ma vive e viene richiesto da tutte le cose, partendo da quelle inanimate, come le montagne, i fiumi, i mari, i deserti, … le strade, il cielo, il vento, la neve, la pioggia, … le stelle, le pietre, i palazzi, le città, i giardini … tutto ciò che esiste fa parte dell’Amore, lo dona e lo attende …

Perché un tramonto ci commuove?

Forse perché improvvisamente, mentre lo guardiamo, le sue energie amorose ci raggiungono nelle profondità dell’Anima e del cuore e quindi si mettono a vibrare all’unisono con la nostra Anima e si caricano di significato …

E’ così “riscopriamo”quel paesaggio, che ci affascina, ci commuove, ci manca…

Ma non solo il tramonto …

Pensiamo a tutti gli elementi e al bisogno profondo di “viverli” che a volte ci assale …

Perché?

Perché contengono un presentimento d’Amore,  perché il cuore di tutta la creazione è Amore ed è proprio lui che permette tutto ciò che gli occhi possono contemplare, le mani toccare, l’Anima cogliere ed il cuore percepire …

Perché l’Amore combacia e da significato a tutte le cose.

Anche le cose quindi, che molti di noi considerano di poco conto, perché le ritengono inanimate, in realtà sono  creazione pura d’Amore.

L’Amore se accolto come parte intrinseca di ciascuno di noi, risveglia e libera in noi la felicità, sì, proprio lei la felicità,  quella che lo stesso Benigni ci ricorda:” …cercatela, tutti i giorni, continuamente, anzi chiunque mi ascolti ora si metta in cerca della felicità ora, in questo momento perché è lì, ce l’avete, ce l’abbiamo, perché l’hanno data a tutti noi.

Ce l’hanno data in dono quando eravamo piccoli, ce l’hanno data in regalo in dote, ed era un regalo così bello che lo abbiamo nascosto, come fanno i cani con l’osso quando lo nascondono, e molti di noi l’hanno nascosto così bene che non sanno dove l’hanno messo, ma ce l’abbiamo.

Ce l’avete, guardate in tutti i ripostigli, gli scaffali, gli scomparti della vostra anima, buttate tutto all’aria, i cassetti i comodini che c’avete dentro e vedete che esce fuori, c’è la felicità, provate a voltarvi di scatto magari la pigliate di sorpresa ma è lì, dobbiamo pensarci sempre alla felicità, e anche se lei qualche volta si dimentica di noi, noi non ci dobbiamo mai dimenticare di lei.

Fino all’ultimo giorno della nostra vita, e non dobbiamo avere paura nemmeno della morte, guardate che è più rischioso nascere che morire eh.. non bisogna aver paura di morire, ma di non cominciare mai a vivere davvero, saltate dentro all’esistenza ora, qui.”

Questo è il TEMPO per cambiare, per riscoprirsi e concedersi la LIBERTA’ di Amare e quindi di ESSERE FINALMENTE FELICI, da qui all’eternità, dicendo sì proprio a quella parte di noi che ci restituisce alla vita …

Dobbiamo dire un sì talmente pieno, che sia capace di arginare tutti i no, perché l’Amore per noi rimane un mistero,  una magia di cui non sappiamo niente, capiamo poco, allo stato attuale, ma ci rendiamo conto che si tratta di un meraviglioso mistero e che bisogna prenderlo com’è e lasciarlo agire, lasciarlo esprimere, lasciarlo essere.

Senza di lui non ci sentiamo né felici, né in armonia, né partecipiamo appieno all’esistenza, … quindi dobbiamo arrenderci ed accoglierlo per stare bene e respirare ogni istante in una sorta di vibrazione quasi epidermica con l’altro e tutto ciò che ci circonda …

Inchinarsi, ricordarsi di fare un inchino ogni tanto al mondo, al profumo del vento, alla dolcezza della pioggia, al profumo del mare e ai suoi colori, … dobbiamo piegarci, inginocchiarci davanti all’esistenza per consentire all’Amore di “riaffiorare”, di emergere, di tornare a galla …

E per attuare questo miracolo, è necessario che dentro di noi ricompaia o appaia per la prima volta la  consapevolezza.

Il miracolo è che la consapevolezza, senza che  si debba dire nulla, fare nulla, trasforma quanto di sgradevole c’è in noi  in qualcosa di veramente grande e stupendo.

La consapevolezza è una forza trasformatrice, capace di mutare la paura, il terrore, lo sconforto, la rabbia …

Se siamo consapevoli dell’amore, questo diventerà più forte.

Se in noi ci sono sensazioni ed emozioni negative, pesanti, …  se diventiamo consapevoli, queste scompaiono, trasformano e si dissolvono, sostituite da un misto di compassione, gentilezza, amorevolezza.

In Amore vince chi ama.

La consapevolezza, in tutti gli ambiti, ma soprattutto in amore è quasi una magia, in quanto se è presente in tutte le nostre azioni e nella vita quotidiana non proveremo più né odio, né rabbia e nessuna gelosia e questo non perché li abbiamo lasciati andare o li abbiamo repressi, o ci siamo esercitati nel fare qualcosa contro di essi.

In realtà non abbiamo fatto proprio nulla,  se non prenderne consapevolezza amorevole.

Dice Osho:

“Questo è il bello della consapevolezza: non reprime mai nulla, eppure ci sono cose che si sciolgono alla luce della consapevolezza.” Allora l’Amore è parte di Te, di Me, di Noi … e Tutto il Creato è un canto  e l’Anima vibra osservando un filo d’erba accarezzato dalla rugiada  o una persona a volte veramente molto speciale…

Con Amore ti ***

Questo articolo è amorevolmente scritto da ti degli Angeli (l’autrice del blog Sotto un Arcobaleno di Luce) con canalizzazione diretta di un Arcangelo o un Angelo quando è specificato, oppure facendosi ispirare da Arcangeli e Angeli.  (Sei libero di condividerlo su un altro sito/blog e mi fa piacere, però per correttezza lascia questa dicitura incluso il collegamento a www.sottounarcobalenodiluce.com . Grazie)

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

Come imparare ad amarsi in 9 e… più modi… Amare se stessi è una necessità primaria se vogliamo migliorare la nostra vita, purtroppo alla maggior parte di noi non è stato insegnato, anzi questo “amare se stessi” viene sempre… >> continua a leggere

Lascia il tuo commento:
Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Realizza un tuo desiderio in tre mosse ! Successivo Gioia di vivere !!!