Il Gioco della Vita

Il Gioco della Vita…

Il grande classico del pensiero positivo, per la prima volta la versione al femminile associata a quella al maschile!

La maggior parte delle persone considera la vita un combattimento, ma non è tale, è un gioco. Tuttavia si tratta di un gioco a cui non si può partecipare con successo senza conoscere la legge spirituale, e il Vecchio e il Nuovo Testamento ne forniscono le regole con straordinaria chiarezza.

Gesù Cristo insegnò che si tratta di un grande gioco di Dare e Ricevere. «Ciò che si semina si raccoglie». Questo significa che qualunque cosa l’uomo produca in parole o fatti, gli ritornerà; quello che darà, riceverà. Se darà odio, riceverà odio; se darà amore, riceverà amore; se darà biasimo, riceverà biasimo; se mentirà, gli sarà mentito; se ingannerà, sarà ingannato.

Ci è inoltre insegnato che la facoltà dell’immaginazione svolge un ruolo dominante nel gioco della vita. «Con ogni cura vigila sul cuore (o immaginazione) perché da esso sgorga la vita». (Prv 4,23) Questo significa che ciò che l’uomo immagina, prima o poi si concretizza nella realtà. So di un uomo che temeva una certa malattia; si trattava di un’affezione molto rara e difficile da contrarre, ma lui se la raffigurava continuamente e leggeva in proposito, finché la patologia non si manifestò e lui ne morì, vittima di un’immaginazione distorta.

Perciò è evidente che per condurre con successo il gioco della vita dobbiamo addestrare l’immaginazione. Una persona con una tale facoltà educata a figurarsi soltanto il bene porta nella propria esistenza “ogni legittimo desiderio del proprio cuore”: salute, ricchezza, amore, amici, la perfetta espressione della propria personalità, i suoi ideali più elevati. L’immaginazione è stata definita: “Le Forbici della Mente”, e taglia sempre, taglia, giorno dopo giorno, le immagini che l’uomo vi vede, e prima o poi l’individuo incontra le proprie creazioni nel mondo esterno. Per addestrare positivamente l’immaginazione l’uomo deve capire i funzionamenti della propria mente. I greci dicevano: «Conosci te stesso». Esistono tre parti nella mente, il subconscio, la coscienza e la parte che trascende la coscienza.

Il subconscio è semplicemente forza, priva di indirizzo. È come il vapore o l’elettricità e fa ciò che gli viene ordinato di fare: non ha potere d’induzione. Qualunque cosa l’uomo senta profondamente o immagini con chiarezza è impressa nella mente subconscia ed eseguita nei più piccoli particolari. Per esempio una donna che conosco, da bambina “fingeva” sempre di essere una vedova. Si “mascherava” indossando abiti scuri e portava un lungo velo nero; la gente pensava che tale comportamento fosse segno di grande intelligenza e lo trovava divertente.

La donna crebbe e sposò un uomo di cui era profondamente innamorata. In breve tempo lui morì e lei portò il lutto per molti anni, indossando sempre un ampio velo. Lei conservava l’immagine di se stessa come vedova, la portava impressa nel subconscio della mente e a tempo debito questa raffigurazione si realizzò, indipendentemente dalla devastazione creata da tale concretizzazione.

La parte cosciente della mente è stata chiamata spirito mortale o mente carnale. Si tratta della mente umana e vede la vita come sembra essere. Vede morte, disastro, malattia, povertà e limitazione di ogni genere e imprime tutto questo nel subconscio. La parte della mente che trascende la coscienza è la Mente di Dio in ciascun essere umano, ed è il regno delle idee perfette. In essa si trova il “disegno perfetto” di cui parlava Platone, il Disegno Divino, perché c’è un Disegno Divino per ciascuno. «C’è un posto che voi dovete occupare e che nessun altro può occupare, qualcosa che voi dovete fare e che nessun altro può fare». Tratto da Il Gioco della Vita. Principi illuminanti e parole di potere per percorrere con gioia il sentiero dell’esistenza. Florence Scovel Shinn

Il Gioco della Vita – Edizione speciale con Prefazione di Louise L. Hay

Scopri ↣ Ho-Oponopono Occidentale SCUSA, GRAZIE, TI AMO ❤
SCOPRI I NOSTRI OROLOGI PER PREZZO

Il grande classico del pensiero positivo, per la prima volta la versione al femminile associata a quella al maschile!

Con la prefazione di Louise L. Hay, la più nota autrice del pensiero positivo dei nostri tempi. Due delle più grandi esponenti del Nuovo Pensiero per la prima volta insieme.

Tutto ciò che dobbiamo cambiare è la nostra visione della vita, considerandola non più una battaglia da combattere, ma un semplice gioco da giocare osservando semplici regole, soprattutto quella secondo la quale si riceve quello che si dà: odia e sarai odiato, ama intensamente e sarai circondato d’amore..

Il Gioco della Vita e come Imparare a Giocarlo
Edizione speciale con Prefazione di Louise L. Hay

Il Gioco della Vita (e Come Giocarlo) – Niente nella vita può resistere ad una persona che offre assoluta non resistenza.

Questo libro ti fa comprendere con semplicità e delicatezza come funziona il linguaggio della mentee come utilizzarlo per ottenere salute, felicità e piena realizzazione di sé.

L’autrice, coniugando la propria esperienza e competenza con la magica semplicità delle sue parole, ci spiega come vivere al meglio e partecipare con consapevolezza e felicità al Gioco della Vita.

La vita è il gioco tra noi e la legge universale che tutto regola: l’Amore.

Ciascuno di noi è unico e ha un posto ben definito nel mondo, ed esiste una sola regola nel gioco: amarsi reciprocamente. La felicità può essere raggiunta solo abbandonando le credenze errate che nascono dalla paura: solo in questo modo ogni attimo della vita potrà essere vissuto con gioia, ricchezza, felicità, gratitudine e perfetta realizzazione di sé.

Il Gioco della Vita (e Come Giocarlo)
Ordina su Il Giardino dei Libri

Il Gioco della Vita (e come giocarlo) – Audiolibro e eBook – Il libro più straordinario per cambiare la tua vita.

E’ INTERESSANTE? VEDI ANCHE…

Crediti immagine Fresh Paint

Facebook Comments
Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie! SOSTIENI TU SEI LUCE!

Lascia un commento