8 marzo giornata internazionale della donna

8 marzo giornata internazionale della donna.

La Giornata internazionale della donna ricorre l’8 marzo di ogni anno. Questa si tiene in alcuni paesi europei dal 1911 e in Italia dal 1922. Ogni anno l’8 marzo si celebra la Festa della donna per ricordare sia le discriminazioni e le violenze a cui esse sono state soggette e lo sono ancora, sia le conquiste economiche, sociali e politiche ottenute.

Un mondo senza donne è come un films senza protagonista … non avrebbe senso. Per la vostra importanza, tantissimi infiniti auguri per la vostra festa …

In Piedi signori davanti a una Donna

Per tutte le violenze consumate su di lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo, in piedi, Signori, davanti a una Donna.

E non bastasse questo inchinatevi ogni volta che vi guarda l’anima.  perché Lei la sa vedere, perché Lei sa farla cantare.

In piedi, Signori, ogni volta che vi accarezza una mano, ogni volta che vi asciuga le lacrime come foste i suoi figli e quando vi aspetta anche se Lei vorrebbe correre.

In piedi, sempre in piedi, miei Signori quando entra nella stanza e suona l’amore e quando vi nasconde il dolore e la solitudine e il bisogno terribile di essere amata.

Non provate ad allungare la vostra mano per aiutarla, quando Lei crolla sotto il peso del mondo.

Non ha bisogno della vostra compassione.

Ha bisogno che voi vi sediate in terra vicino a Lei e che aspettiate che il cuore calmi il battito, che la paura scompaia, che tutto il mondo riprenda a girare tranquillo e sarà sempre Lei ad alzarsi per prima e a darvi la mano per tirarvi sù in modo da avvicinarvi al cielo, in quel cielo alto dove la sua anima vive e da dove, Signori, non la strapperete mai. Shakespeare e Anonimo

Buon 8 marzo a tutte le donne che ogni giorno urlano in silenzio a quelle che non possono vivere la propria femminilità, alle donne che dedicano la loro vita alla famiglia e alla cura degli altri, alle donne intrappolate da preconcetti e ipocrisie. Le donne sorridono quando vogliono gridare, cantano quando vogliono piangere, piangono quando sono felici, ridono quando sono nervose, amano senza condizioni e si accontentano delle piccole cose, per questo dico auguri donne. Tanti auguri… alle creature più complicate e meravigliose del creato!

Un regalo a tutte le Donne

Donne che Corrono coi Lupi Il mito della donna selvaggia.

Il libro-culto che ha cambiato la vita di milioni di donne.

Scopri ↣ Ho-Oponopono Occidentale SCUSA, GRAZIE, TI AMO ❤
SCOPRI I NOSTRI OROLOGI PER PREZZO

Scaricalo gratis QUI

DICO NO! ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

SI ALL’ AMORE PER LE DONNE!!!!

dico-no-alla-violenza-sulle-donne-1

Se sei una donna vittima di violenza fisica, psicologica, economica, qui c’è chi ti aiuta

Donne, se qualcuno vi maltratta, denunciatelo!

LA DONNA NON SI TOCCA NEANCHE CON UN FIORE?

Che le donne non si tocchino neanche con un fiore è soltanto una frase fatta. A rispettare l’integrità fisica e morale delle donne sono, infatti, ben pochi uomini. In Italia viene uccisa una donna ogni 2 giorni e 7 donne ogni giorno subiscono violenza dagli uomini.

Tuttavia la violenza sulle donne è un fenomeno sommerso, perché non la rende manifesta né chi la perpetua (che spesso mostra, al mondo, una facciata molto diversa dalla realtà) né, purtroppo, chi la subisce: le donne vittime di violenza, anche grave, spesso non la denunciano.

Se tutte parlassero, forse qualcosa potrebbe cambiare. Uscire dal silenzio è difficile, ma c’è chi prova ad aiutarti, e spesso ci riesce.

Tutte le informazioni che possono aiutarti QUI

I CENTRI DONNA E ANTIVIOLENZA IN ITALIA – Ascolto, consulenza, assistenza, ospitalità gratuita alle donne vittime di violenza QUI 

Attrazione, Ossessione e Stalking. Nella letteratura emergente sul fenomeno sempre più diffuso dello stalking, questo testo offre una visione particolarmente innovativa e gravida di spunti: non è infatti centrato sui soli aspetti comportamentali ma anche, e soprattutto, sulle caratteristiche psicologiche e di personalità dello stalker e della sua vittima, e sulla peculiare natura psicopatologica della relazione persecutore/vittima nei casi di stalking.

I comportamenti ripetuti e morbosi di intrusione relazionale (IRO) nella vita della vittima attraverso pedinamenti, appostamenti, telefonate indesiderate, invio di lettere, e-mail, SMS, MMS o minacce scritte, verbali e fisiche, sono finalizzati a soddisfare una specifica motivazione, più o meno latente: ovvero quella di esercitare il potere e il controllo sulla vittima.

Le osservazioni cliniche e i dati di ricerca suggeriscono che tali dinamiche relazionali non sono altro che la riattualizzazione di pattern relazionali appresi nel proprio ambiente familiare, contrassegnati da esperienze di disconoscimento, trascuratezza emotiva, violenza e in alcuni casi di abuso sessuale.

Ciò che emerge dalla ricerca degli autori è che il tratto comune ai comportamenti di stalking non risiede tanto nella natura dello strumento di controllo utilizzato, quanto nella tipologia del comportamento impulsivo, che dà luogo a un bisogno ossessivo d’intrusione relazionale, di pedinamento e di molestia analogo a quello della caccia {to stalk) e del fare la posta.

Attrazione, Ossessione e Stalking
Ordina su Il Giardino dei Libri

Stalking. Stalking: un male di sempre che assume l’evidenza del reato grazie alla legge approvata. Cosa si avverte ascoltando storie di corteggiatori fastidiosi, insistenti oltre ogni ragionevole rifiuto? Di amori finiti senza rassegnazione?

Il libro vuole essere un aiuto per le potenziali vittime, soprattutto le donne, definendo il fenomeno dello stalking: una persecuzione affettiva che può spingersi fino a comportamenti criminali.

Lo stalking viene differenziato da altri comportamenti quali la violenza sessuale, il mobbing, il bullismo. Un breve capitolo è dedicato alle “istruzioni per l’uso” con indicazioni pratiche per il lettore.

Stalking
Ordina su Il Giardino dei Libri

ARTICOLI CORRELATI

  • Un libro per fermare la violenza sulle donne – In occasione del Salone del libro di Torino, con questo articolo Gabriella Zevi ci accompagna nel mondo delle donne che sono autrici e protagoniste di storie di ogni tempo… ma che spesso hanno in comune tribolazioni e pregiudizi.
  • I Maschi son Così – Penelope si è stancata. Storie di donne abbandonate, e non amate…un libro per capire la psicologia maschile!

Crediti immagini Fresh Paint

Facebook Comments
Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

I commenti sono chiusi.