Ascoltare nel silenzio la Voce Interiore

Ascoltare nel silenzio la Voce Interiore.

Si fa un gran parlare di benessere, stress, qualità della vita, e sempre più spesso si va alla ricerca di ricette miracolose per stare un po’ meglio. Ma non sempre la soluzione è all’esterno…Il silenzio, è una delle risorse più preziose per il mondo moderno. Abituati come siamo a ricevere ogni sorta di rumore non si riesce più a farne a meno. Il silenzio ci mette quasi paura, abbiamo paura di restare con noi stessi, di sprofondare nei nostri pensieri e scoprire le nostre debolezze. Abbiamo un incessante bisogno di riempire i vuoti, di riempire i l silenzio con le parole …

Ma c’ è una parte di noi che ci parla, ma noi siamo troppo occupati per ascoltare.  Siamo sempre impegnati a fare, a fare qualcosa di più importante. E questa parte di noi  è obbligata a urlare, amplificando il disagio interiore fisico ed emozionale.

Eppure non è complicato. Basta smettere di fare le cose per qualche istante. Trovare dei momenti per stare con se stessi, guardarsi dentro e ascoltare i nostri bisogni, le nostre sensazioni e i nostri desideri. Trovare le occasioni per riscoprire il silenzio non è difficile, con la pratica chiunque sarà capace di ascoltare i messaggi del silenzio e entrare in contatto con il vero sè, imparando a riflettere sulle azioni e a meglio comprendere ciò che ci circonda e a riscoprire  se stessi

Dobbiamo creare il silenzio attorno a noi almeno per un’ora al giorno, durante la quale possiamo ASCOLTARE quanto ci dice il subcosciente per risolvere i nostri problemi, per prendere le decisioni adatte ….

silenzio-1

Crediti immagini Fresh Paint


Elogio al silenzio…. Vorrei condividere con voi attraverso questo articolo una riflessione sull’importanza del silenzio.

silenzio

IL VALORE DEL SILENZIO di Antonella Lucato

Conoscere il silenzio
Il silenzio, la lingua comune ed eterna dell’universo, e’ la piu’ adatta a comunicare i sentimenti piu’ profondi che si esprimono attraverso il silenzio. Posso affermare che l’incontro con il silenzio mi ha cambiato la vita e trasformato profondamente il mio modo di comunicare. E’ nel silenzio che ho imparato ad ascoltare, a comprendere, a leggere oltre le parole.

Il silenzio per amico
Dopo gli anni della comunicazione verbale e quelli della comunicazione non- verbale, oggi di silenzio ne ho bisogno, e’ mio compagno, e’ il piacere di stare con me stessa, il luogo dove il mio spirito trova ristoro, dove recupero le energie e mi ritempro, e’ un amico fidato al quale faccio ricorso ogni volta che una svolta, una scelta, una prova o una nuova sfida attraversano la mia vita sicura che nel raccoglimento e nel silenzio trovero’ le risposte, la giusta via, l’armonia, le parole per comunicare cio’ che sento e penso.

Il benessere del silenzio
Il silenzio e’ diventato uno strumento fondamentale anche nel mio lavoro. Sto scrivendo in compagnia del silenzio. Nei miei corsi ho visto tante persone trasformarsi, dopo l’esperienza del silenzio hanno cambiato la loro comunicazione, il modo di esprimersi, di relazionarsi e persino di muoversi e hanno trovato, anche grazie al silenzio, maggior ben essere.

L’importanza del silenzio
La nostra e’ la societa’ del rumore, abbiamo poche possibilita’ di stare in silenzio, di ascoltare noi stessi, la nostra voce interiore. Lo stress, il bombardamento di informazioni, la confusione, l’eccesso di comunicazione con l’esterno, non abbiamo l’abitudine al silenzio, come se il rumore rappresentasse la vita e il silenzio la morte allora il silenzio puo’ far paura.

Come possiamo ascolatare la voce interiore? Come conoscerci, incontrarci, comunicare con noi stessi e con gli altri?
La pratica quotidiana della meditazione, che e’ ascolto profondo senza preconcetti, senza interpretazioni, senza reazioni… liberi da condizionamenti, pregiudizi, luoghi comuni, frasi fatte, paure, semplicemente osservando e ascoltando, e’ uno dei modi per entrare dentro noi stessi, nel nostro centro, di entrare in contatto con la nostra essenza. Aiuta a scoprire chi siamo. Quando c’e’ osservazione e ascolto c’e’ anche consapevolezza e solo quando c’e’ consapevolezza siamo attenti.

Attenti a cio’ che accade dentro di noi, pronti a entrare in contatto con quella conoscenza interiore che magari si oppone al sapere apparente. Cio’ che ci rende felici proviene dal nostro interno. Per sperimentare la vera felicita’ dobbiamo concentrare la nostra consapevolezza al nostro interno nel silenzio. Il paradosso e’ che invece abbiamo imparato a cercare le risposte all’esterno, non siamo stati educati al silenzio.

Soltanto nel silenzio possiamo trovare il centro della nostra energia.

Molti credono che comunicare sia parlare bene, ma Comunicare e’ essenzialmente saper ascoltare, e’ l’ascolto che permette di Costruire relazioni di qualita’. Senza il Silenzio non puo’ esserci vera Comunicazione. Il silenzio e’ sempre presente…anche tra le parole.

Le parole sono una maschera, dice Hesse, perche’ raramente esprimono il loro vero significato ma tendono a velarlo. Talvolta si parla per abitudine, per sfuggire la solitudine piu’ che per piacere o perche’ si ha qualcosa di significativo da dire. Si chiacchera per evitare il senso di vuoto o perche’ falsamente convinti che piu’ si parla meglio e’, ma parlare molto non facilita ne’ migliora le relazioni e non significa comunicare.

Si crede che il grande comunicatore non si trovi mai in imbarazzo o “senza parole”, cercando di evitare i silenzi, di riempire ogni pausa con un diluvio di parole, celando cio’ che davvero ci sarebbe da dire.

Contattare il silenzio, raggiungere la quiete, la calma, significa avvicinarsi alla propria essenza profonda e vera: e’ la’ che nasce la nostra capacita’ di comunicare con noi stessi e con il mondo. E’ nel silenzio che possiamo riconoscerci, ritrovarci, sentirci “a casa”.

Il silenzio e’ ascolto, e’ la condizione per ogni tipo di comunicazione. La disponibilita’ all’ascolto degli altri nasce proprio dalla capacita’ di ascoltare se stessi, i propri bisogni e ci da’ l’opportunita’ di crescere.
Saper ascoltare significa comprendere le esigenze di chi ci sta di fronte, rispettando i sentimenti e le opinioni altrui e considerando la realta’ individuale di ciascuno.

Quando non ascolto, ma fingo soltanto, preparandomi in realta’ a cio’ che diro’ quando l’altro avra’ smesso di parlare, la comunicazione e’ virtuosismo verbale reciproco. Impariamo ad ascoltare, cercando punti di silenzio nelle parole dell’altro, perche’ solo quando la mente e’ in silenzio possiamo recepire senza distorsione cio’ che ci viene detto.

Alleniamoci a rispondere solo dopo aver ricreato in noi il silenzio, in modo che le parole che usciranno dalla nostra bocca non siano dette tanto per dire, ma siano autentiche, vibranti, in sintonia con la realta’ del momento che stiamo vivendo, cosi’ diamo qualita’ alla nostra comunicazione.

Possiamo imparare ad usare il silenzio come strumento di benessere.
Tuffarsi nel silenzio significa imparare a rilassarsi verbalmente, nel silenzio ci carichiamo di nuova vitalita’, ringiovaniamo e la nostra comunicazione con noi, il silenzio ci porta direttamente e immediatamente in comunione con la vita cosi’ com’e’. E’ solo nell’assenza di tensione, nella quiete vigile e attenta che comunicare e’ un movimento semplice come il respiro che si articola in una fase di espansione, la parola, e in una di assorbimento, l’ascolto.

Nell’essenzialità, la comunicazione ritrova la propria magia ed esprime il nostro Essere e la parola, senza sforzo, viene fuori con le giuste pause, la giusta intonazione, come il fiore della consapevolezza. ASCOLTARE NEL SILENZIO LA VOCE INTERIORE Sebastiano. Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons 2.5 Italia  Fonte scienzanewthought

ARTICOLI CORRELATI

Il Dono del Silenzio

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Il Potere del Silenzio
Liberare la mente per scoprire se stessi

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Il Silenzio che Illumina
Nuovi commenti a la Luce sul Sentiero di Mabel Collins

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Il Fuoco del Silenzio

Questo video si occupa del silenzio in contrapposizione all’incessante e continuo dialogo interiore che recepisce il segnale portante della socializzazione mantenendo sotto ipnosi l’umanità. Vengono illustrati tre semplici, efficaci e potentissimi esercizi per favorire il silenzio e il risveglio.

Dario Canil  – Avrah Ka Dabra – Creo quel che Dico – Vivere una vita felice risvegliandosi al Momento Presente.

APPROFONDIMENTI

  • La Dimensione Interiore  – Per ascoltare la propria voce segreta e comprendere meglio se stessi e la vita. Ascoltare sé stessi. Il traffico, i malumori, lo stress, l’ansia: siamo quotidianamente bersagliati da piccoli e grandi pericoli che minacciano il nostro benessere psicofisico. Basta poco per ritagliarsi uno spazio tutto per noi: da dove iniziare per imparare ad ascoltare sé stessi? Vediamolo insieme.. >> continua a leggere

CD MUSICA

  • Vivere Rilassatamente – Il silenzio  – Musica per il benessere ed il relax psico-fisico – Le musiche di questo CD sono composte su ritmi ed armonie adatte a procurare un completo stato di benessere e rilassamento psicofisico. Ognuno dei sette brani contenuti aiuta a favorire la concentrazione ed a stimolare il sistema nervoso parasimpatico, in modo da eliminare l’eccessivo accumulo di stress.

LIBRI SULL’ARGOMENTO

  • Il Dono del Silenzio – Una guida alla meditazione silenziosa ed introspettiva. Ogni giorno, ogni ora, ogni istante la bellezza ci chiama, ma raramente ci poniamo in ascolto.
  • I Doni del Silenzio – Riscoprire il piacere del silenzio per vivere ogni istante della vita con più calma e serenità…
  • Lo Spirito del Silenzio – Dare spazio alla creatività. Lo Spirito del Silenzio è lo spazio spirituale che si apre nelle vite umane, lontano dal frastuono dei rumori e del pensare ossessivo…
  • Silenzio Vitale – Introduzione e pratica. Il silenzio è qualcosa di cui sentiamo molto il bisogno, tuttavia ci sembra così difficile da ottenere. È forte la nostalgia del silenzio, ma soltanto pochi lo trovano.
  • Mi Dia l’Illuminazione –   Ciò che insegno è, “State quieti!” L’illuminazione non sarà mai possibile finché ci sarà un “Io”.
Facebook Comments
Ogni donazione ci sostiene nel nostro impegno di condivisione della conoscenza! Grazie per il tuo gesto d'amore.

Precedente Fratello Ricco Sorella Ricca Successivo Il Mistero della Genesi